25 Febbraio 2021 - 11:20

Casinò Campione d’Italia: chiesto più tempo per presentare il piano economico e finanziario

Nella mattinata di ieri, il legale della società che gestisce il Casinò Campione d’Italia, così come la Procura di Como, ha chiesto più tempo al giudice delegato per presentare il

20 Gennaio 2021

Print Friendly, PDF & Email

Nella mattinata di ieri, il legale della società che gestisce il Casinò Campione d’Italia, così come la Procura di Como, ha chiesto più tempo al giudice delegato per presentare il piano economico e finanziario per evitare il fallimento della Casa da gioco. Per supportare l’istanza la Casinò Campione d’Italia ha presentato le linee guida per il piano di ristrutturazione del debito, di 130 milioni di euro, quantificato dai giudici fallimentari.

Infine, la Casinò Campione d’Italia ha indicato i possibili partner che andranno ad affiancare il Comune nella gestione del casinò: quattro società, alcune straniere, che sono già attive nel settore dei giochi. Sta ora ai giudici fallimentari di Como che hanno già fissato l’udienza in cui dovrà deporre l’Ad della Casinò Campione d’Italia, Marco Ambrosini, per il 1° febbraio.

 

 

 

PressGiochi