01 Ottobre 2020 - 14:42

Camera. Dl Bilancio, bocciati emendamenti su aumento preu awp e vlt

Prosegue in commissione Bilancio l’esame delle proposte emendative riferite al ddl Bilancio. Durante l’ultima seduta sono state respinte le proposte Pannarale che prevedevano un aumento del preu su Awp e

22 Novembre 2016

Print Friendly, PDF & Email

Prosegue in commissione Bilancio l’esame delle proposte emendative riferite al ddl Bilancio. Durante l’ultima seduta sono state respinte le proposte Pannarale che prevedevano un aumento del preu su Awp e Vlt. Nello specifico è stata bocciata la proposta emendativa numero 37.15 che chiedeva di aggiungere dopo l’art. 73 l’«Art. 73-bis. – (Aumento del prelievo erariale unico sugli apparecchi di cui all’articolo 110, comma 6, lettera b), del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza di cui al regio decreto 18 giugno 1931, n. 773). – 1. Limitatamente all’anno 2017, la misura del prelievo erariale unico sugli apparecchi di cui all’articolo 110, comma 6, lettera b), del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza, di cui al regio decreto 18 giugno 1931, n. 773, e successive modificazioni, come rideterminata dai comma 919 dell’articolo 1 della legge 30 dicembre 2015, n. 208, è fissata in misura pari al 6,5 per cento dell’ammontare delle somme giocate»;
3) all’articolo 78, sopprimere i commi 1, 2 e 4.
E l’emendamento 43.02 che prevedeva di aggiungere

Art. 73-bis.
(Aumento del prelievo erariale unico sugli apparecchi di cui all’articolo 110, comma 6, lettera b) del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza di cui al regio decreto 18 giugno 1931, n. 113).

1. A decorrere dal 1o gennaio 2017, la misura del prelievo erariale unico sugli apparecchi di cui all’articolo 110, comma 6, lettere a) e b) del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza, di cui al regio decreto 18 giugno 1931, n. 773, e successive modificazioni, come rideterminate dai commi 918 e 919 dell’articolo 1 della legge 30 dicembre 2015, n. 208, sono rispettivamente fissate in misura pari al 19,5 per cento ed al 6 per cento dell’ammontare delle somme giocate.

Il Governo ha infine ricordato che il termine per la presentazione di subemendamenti agli emendamenti del Governo dichiarati ammissibili è fissato alle ore 11 di oggi.

PressGiochi