30 Settembre 2020 - 20:07

Camera. Dal gruppo Misto un’interrogazione a diversi ministri “Non ritenete di dover assumere iniziative per contrastare definitivamente il gioco d’azzardo?”

In un’interrogazione a risposta scritta presentata ieri alla Camera, gli onorevoli del gruppo Misto Brignone, Civati (nella foto), Andrea Maestri, Matarrelli e Pastorino hanno chiesto al Ministro del lavoro e delle politiche sociali, al

11 Gennaio 2017

Print Friendly, PDF & Email

In un’interrogazione a risposta scritta presentata ieri alla Camera, gli onorevoli del gruppo Misto Brignone, Civati (nella foto), Andrea Maestri, Matarrelli e Pastorino hanno chiesto al Ministro del lavoro e delle politiche sociali, al Ministro della salute e al Ministro dell’economia e delle finanze se, alla luce degli ultimi fatti di cronaca ovvero dell’uomo che ha lasciato il bambino in macchina per giocare, “non ritengano di dover assumere urgenti iniziative per contrastare definitivamente il gioco d’azzardo, le scommesse e i giochi in generale che comportano esborso di danaro;

se intendano assumere iniziative in tale ambito mediante campagne di sensibilizzazione e interventi al fine di ampliare i centri di recupero per persone affette da ludopatia;

se intendano istituire un tavolo di lavoro finalizzato al censimento dei centri di recupero al fine di acquisire una mappatura della popolazione coinvolta dalla ludopatia;

alla luce di quanto previsto nella legge di bilancio 2016, se non intendano assumere una posizione netta affinché sia davvero attuata l’annunciata riduzione delle macchinette da gioco che, ad oggi, non è ancora stata messa in atto”.

PressGiochi