24 Settembre 2020 - 01:19

Bussolengo. Ceschi (Pd): “Limiti orari alle slot siano applicati anche nelle sale giochi”

L’esponente del Pd Stefano Ceschi lamenta una disparità di trattamento fra i piccoli esercizi e grandi sale giochi di fronte all’ordinanza sui limiti orari alle slot machine emessa dal sindaco

01 Luglio 2016

Print Friendly, PDF & Email

L’esponente del Pd Stefano Ceschi lamenta una disparità di trattamento fra i piccoli esercizi e grandi sale giochi di fronte all’ordinanza sui limiti orari alle slot machine emessa dal sindaco di Bussolengo all’indomani dei dati resi noti dall’ Ufficio antiusura del Comune di Verona per il quale nella città sarebbero stati spesi nel 2015 ben 3,5 mln di euro.

“I piccoli esercizi- afferma Ceschi- sarebbero i soli «ad essere regolamentati dall’ordinanza del sindaco Paola Boscaini perché le grandi sale slot possono tranquillamente aprire senza limiti d’orario».

L’ordinanza del sindaco, emanata il 9 febbraio 2016 e confermata dal Tar, prevede infatti che l’uso di slot machine nei bar e nelle tabaccherie è consentito dalle 16 alle 24. «Bussolengo», insiste Ceschi, «è probabilmente l’unico Comune ad aver regolamentato gli orari delle queste macchinette solo nei piccoli esercizi, non coinvolgendo le grandi sale slot.

PressGiochi