25 Settembre 2020 - 11:43

Bolzano: Tar conferma le nuove disposizioni sui giochi del comune di Marlengo

Per il giudice del Tar di Bolzano, “non risulta evidenza della sopravvenuta modificazione della situazione oggettiva dei luoghi e delle condizioni di esercizio del punto di raccolta delle giocate tramite

24 Novembre 2016

Print Friendly, PDF & Email

Per il giudice del Tar di Bolzano, “non risulta evidenza della sopravvenuta modificazione della situazione oggettiva dei luoghi e delle condizioni di esercizio del punto di raccolta delle giocate tramite VTL, poste a fondamento dell’anticipazione dell’orario di chiusura disposta nei confronti del precedente licenziatario; inoltre, la contestata riduzione dell’orario è finalizzata alla tutela dell’ordine e della quiete pubblica e risponde, quindi, ad interessi che devono ritenersi prevalenti rispetto a quelli, meramente economici, fatti valere da parte ricorrente.

 

Con questa motivazione il Tar Bolzano ha respinto l’istanza cautelare di un operatore che chiedeva l’annullamento delle nuove disposizioni adottate dal comune di Marlengo in merito all’orario di attività delle sale giochi confermando la disposizione dell’amministrazione.

PressGiochi

 

Mantova: il giudice sospende i limiti orari alle slot imposti dal sindaco