06 Dicembre 2022 - 14:40

Bilancio di esercizio 2021 di ADM: raccolta a 110,88 miliardi di euro; effettuati 23.562 controlli al settore giochi

Per quanto riguarda il settore dei giochi, ed in particolare la “Raccolta”, ovvero il totale delle somme giocate in una certa unità di tempo, nel 2021, il volume complessivo è

28 Settembre 2022

Print Friendly, PDF & Email

Per quanto riguarda il settore dei giochi, ed in particolare la “Raccolta”, ovvero il totale delle somme giocate in una certa unità di tempo, nel 2021, il volume complessivo è stato di 110,88 miliardi di euro con una con un incremento del 25,5% rispetto all’anno precedente. La “Spesa” per il gioco – che corrisponde al ricavato (o “Volume d’affari”) della filiera ottenuto sottraendo le “Vincite” realizzate nel periodo (95,5 miliardi di euro) dalla “Raccolta” – nel 2021 è stata pari a 15,42 miliardi di euro, con un incremento del 17,95% rispetto al precedente anno.

Complessivamente il 2021 ha fatto registrare un incremento di oltre il 16% rispetto al 2020 in tema di entrate erariali del settore giochi a fronte di un aumento della spesa dei giocatori di circa il 18% rispetto allo stesso anno.

Nel 2021 ADM ha realizzato 23.562 controlli nel settore giochi, per 18.203 esercizi controllati.

Sono questi i dati resi noti nel Bilancio di esercizio 2021 dell’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli.

Nel settore dei giochi, nel 2021 sono stati effettuati complessivamente n. 23.562 controlli con un incremento del 16,9% rispetto al precedente esercizio. Per quanto concerne, inoltre, il divieto di gioco ai minori, nel 2021 sono stati effettuati 12.730 controlli in esercizi commerciali situati in prossimità di luoghi sensibili e sono stati contestati 6 illeciti ai sensi dell’art. 7, comma 9, D.L. 158/2012. Su tale risultato hanno influito le chiusure e le limitazioni imposte dalle misure di contenimento dell’epidemia. Sono stati inibiti altresì 198 siti internet con offerta di gioco illegale.

Nel settore dei giochi – si legge nel rapporto – l’Agenzia ha ulteriormente sviluppato il sistema di monitoraggio dell’offerta di gioco legale, rafforzando, al contempo, l’attività di contrasto e repressione del gioco illegale, tramite il coinvolgimento del Comitato per la prevenzione e la repressione del gioco illegale (Co.Pre.Gi.), anche attraverso l’utilizzo di strumenti di indagine quali l’«agente sotto copertura» per le operazioni di gioco a fini di controllo previste dalle recenti riforme, e lo sviluppo di banche dati qualitative in grado di fornire indici di rischio degli operatori e consolidando la collaborazione con le istituzioni competenti in materia di antiriciclaggio e flussi finanziari.

In particolare, nel 2021 l’Agenzia ha realizzato l’App “Gioco Sicuro” per il contrasto al gioco illegale e per la promozione del gioco legale e responsabile. Infatti, tramite tale App i cittadini possono individuare sulla mappa gli esercizi autorizzati dall’Agenzia che offrono le diverse tipologie di gioco fisico (slot, videolottery, scommesse ippiche e sportive, bingo e giochi numerici a totalizzatore e quota fissa). Scegliendo uno o più giochi di proprio interesse è possibile visualizzare la posizione geografica degli esercizi autorizzati all’offerta di gioco selezionata, verificare la regolarità delle proprie giocate. Inserendo l’identificativo della giocata è possibile visualizzare i relativi dettagli e controllarne la corretta registrazione nei sistemi di gioco dell’Agenzia.

Anche grazie alla cooperazione con le Forze dell’ordine, sono stati effettuati controlli sul rispetto del divieto di gioco ai minori con particolare riferimento al controllo sugli ingressi negli esercizi e sugli apparecchi muniti di meccanismi idonei ad impedire ai minori di età l’accesso al gioco, quali il corretto funzionamento di quello finalizzato all’utilizzo della tessera sanitaria.

Gli indicatori correlati all’obiettivo sono volti a misurare l’efficacia dell’azione di ADM nel contrasto all’evasione tributaria.

A consuntivo, gli obiettivi prefissati sono stati conseguiti anche con risultati superiori a quelli individuati in sede di pianificazione. Si evidenziano, di seguito, i risultati conseguiti per gli indicatori di performance.

– “Tasso di positività dei controlli nel settore giochi relativamente alle scommesse e apparecchi da intrattenimento”. Il risultato conseguito è stato pari al 28% con un target del 10% ed è stato ottenuto effettuando un numero di controlli pari a 15.369 che hanno condotto a 4.309 casi positivi.

– “Numero di verifiche delle piattaforme di gioco on line, dei sistemi di gioco VLT, Bingo e scommesse e numero dei controlli sui criteri e sui processi eseguiti dagli Organismi di certificazione dei sistemi di gioco VLT”. Le verifiche previste per l’anno sono state tutte realizzate (15 su 15).

– Il target prefissato per l’“Indice di presidio nel settore dei giochi relativamente agli esercizi che effettuano la raccolta delle scommesse e/o dotati di apparecchi da divertimento ed intrattenimento” pari al 12% è stato pienamente conseguito con un risultato pari al 20,1%. In particolare, su 64.651 esercizi censiti, ne sono stati controllati 13.013.

– “Controlli sulla regolarità dei versamenti dei canoni concessori previsti in convenzione, effettuati dai concessionari, entro 30 gg dal versamento (Settore giochi)”. Nel corso dell’anno, a fronte del 95% fissato come target, è stato controllato il 100% dei versamenti effettuati.

Il Piano 2021-2023 ha previsto le seguenti aree strategiche di intervento (ASI):

ASI 1 – Contrastare l’evasione, assicurare la legalità negli ambiti di competenza e concorrere alla sicurezza e alla tutela dei cittadini e degli operatori economici .

In tale area si collocano le iniziative volte a:

– fornire il supporto tecnico necessario al Governo per la regolamentazione del settore dei giochi, anche attraverso la conoscenza delle abitudini di gioco della popolazione, al fine di efficientare e razionalizzare gli strumenti di contrasto al gioco patologico e aumentare il livello di sicurezza e le possibilità di controllo della rete del gioco pubblico anche on line;

– rafforzare l’attività di contrasto e repressione del gioco illegale, tramite il coinvolgimento del Comitato per la prevenzione e la repressione del gioco illegale (Co.Pre.Gi.), anche attraverso l’utilizzo delle operazioni di gioco di cui all’art. 29 del decreto-legge 26 ottobre 2019, n. 124 e lo sviluppo di banche dati qualitative in grado di fornire indici di rischio degli operatori e consolidando la collaborazione con le istituzioni competenti in materia di antiriciclaggio e flussi finanziari;

– rafforzare l’attività di controllo sul divieto di gioco ai minori, anche in cooperazione con le Forze dell’ordine, con particolare riferimento al controllo sugli ingressi negli esercizi e sugli apparecchi muniti di meccanismi idonei ad impedire ai minori di età l’accesso al gioco, quali il corretto funzionamento di quello finalizzato all’utilizzo della tessera sanitaria.

L’attività di ADM è stata fortemente condizionata dall’andamento del commercio estero, della produzione e consumo dei prodotti sottoposti ad accisa, nonché dall’evoluzione del settore giochi. Inoltre, anche nel 2021 ADM ha dovuto svolgere la propria attività di regolazione, presidio e controllo in settori fortemente influenzati dalla pandemia da Covid-19 e dalle conseguenti misure di distanziamento sociale e lockdown selettivi che sono state introdotte.

Nel settore dei giochi l’Agenzia ha ulteriormente sviluppato il sistema di monitoraggio dell’offerta di gioco legale attraverso l’implementazione dei sistemi informativi e delle banche dati dell’Agenzia e l’integrazione con i sistemi delle altre Autorità coinvolte; ciò al fine di verificare l’andamento dei volumi di gioco e la relativa distribuzione sul territorio nazionale, con particolare attenzione alle aree più soggette al rischio di concentrazione di giocatori affetti dal disturbo da gioco d’azzardo.
I risultati 2021 hanno evidenziato il volume delle attività, in termini di qualità ed efficacia dei controlli con focus specifici sui diversi settori di competenza dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

PressGiochi