30 Settembre 2020 - 10:09

Bianca (Sapar): “Basi indiscutibili di rinegoziazione la stabilità della filiera e riconoscimento del gestore”

“Abbiamo avuto – spiega il segretario nazionale Saper, Corrado Luca Bianca, in merito all’incontro svolto dall’associazione con Acadi – incontri per discutere di un proposta di filiera inerente al superamento

24 Aprile 2015

Print Friendly, PDF & Email

“Abbiamo avuto – spiega il segretario nazionale Saper, Corrado Luca Bianca, in merito all’incontro svolto dall’associazione con Acadi – incontri per discutere di un proposta di filiera inerente al superamento della legge di stabilità 2015; proposta basata sui seguenti parametri:

– Ristabilire la proporzionalità tra redditività e prelievo;

– Ristabilire in maniera più equa la ripartizione tra i diversi attori;

– Eliminare il rischio di contenzioso nelle varie sedi tra i vari soggetti della filiera e tra questi e lo Stato, derivante dalla Legge di Stabilità.

La Sapar inoltre ha posto come basi indiscutibili di rinegoziazione i seguenti paletti:

– Richiesta stabilità del quadro normativo per i prossimi anni.

– Definizione precisa del ruolo del gestore all’interno del decreto attuativo della Delega Fiscale.

– Eliminazione dalla Delega Fiscale del requisito inerente al possesso di non meno di 200 apparecchi.

In riferimento ai ricorsi ex art. 700 c.p.c. avverso le concessionarie stiamo per terminare la presentazione di tutti i ricorsi. Al momento stiamo procedendo alla raccolta delle procure speciali dei ricorrenti in primo grado, al fine di proporre appello innanzi al Consiglio di Stato per impugnare l’Ordinanza del Tar Lazio – Roma n. 1471 del 2 aprile 2015.

PressGiochi