16 Settembre 2021 - 13:16

Belgio. Il Governo riduce il limite di deposito per il gioco d’azzardo online

La volontà del Belgio è quella di dimezzare dimezzare l’attuale limite di deposito settimanale del paese per il gioco d’azzardo, portandolo da 500 euro a 200 euro. Il Consiglio dei

27 Luglio 2021

Print Friendly, PDF & Email

La volontà del Belgio è quella di dimezzare dimezzare l’attuale limite di deposito settimanale del paese per il gioco d’azzardo, portandolo da 500 euro a 200 euro. Il Consiglio dei Ministri ha approvato una proposta del Ministro della giustizia Vincent Van Quickenborne di emendare il decreto reale belga sui giochi d’azzardo e la protezione dei giocatori (1999). In precedenza aveva preso in considerazione una proposta per mantenere il limite a 500 euro ma renderlo un limite “globale”, simile al sistema in Germania, piuttosto che un limite per i singoli operatori. Tuttavia, secondo la proposta di Van Quickenborne, il limite continuerebbe a funzionare su base per operatore. Il limite, introdotto nell’aprile dello scorso anno, verrebbe abbassato a 200 euro a settimana con ciascun operatore “per rafforzare la tutela del giocatore”.

L’emendamento proposto darebbe anche alla Commissione del gioco belga il potere di chiedere alla Banca nazionale del Belgio se un giocatore è in ritardo con i pagamenti del debito. Il disegno di legge necessita ora dell’approvazione del Garante nazionale per la protezione dei dati personali prima di poter essere sottoposto al voto del Consiglio di Stato. Il Consiglio dei ministri ha anche approvato una proposta per aggiungere i negozi di scommesse al registro nazionale di esclusione del Belgio, EPIS. Questa proposta è stata avanzata anche da Van Quickenborne. Lanciato nel 2004, EPIS si applica attualmente ai casinò terrestri e alle sale giochi, impedendo ai giocatori che si sono auto-esclusi o sono stati aggiunti all’elenco di entrare nei luoghi.

 

PressGiochi