07 aprile 2020
ore 02:46
Home Estero Bassa Austria, inviato a Bruxelles un nuovo decreto che modifica la normativa sulle scommesse

Bassa Austria, inviato a Bruxelles un nuovo decreto che modifica la normativa sulle scommesse

SHARE
Bassa Austria, inviato a Bruxelles un nuovo decreto che modifica la normativa sulle scommesse

La Bassa Austria ha inviato in Commissione europea, il 21 febbraio scorso, un nuovo decreto che va’ a modificare la normativa sulle scommesse, anche online.

La bozza di legge sulle scommesse della Bassa Austria, regola l’attività delle scommesse (conclusione e intermediazione di scommesse e clienti di scommesse, anche via internet).

Sono previste procedure di approvazione e notifica, nonché regolamenti sulla scadenza, la revoca dei permessi e le scommesse vietate. Le compagnie di scommesse devono aderire al regolamento e alle condizioni e inserire i processi di scommessa in un libro. I terminali devono avere proprietà speciali che possono essere verificate da un rapporto tecnico. Il paragrafo 13 riguarda in particolare la protezione dei giovani e dei clienti dalle scommesse. Tutte le scommesse tramite terminali e le scommesse counter che superano € 100 per puntata possono essere effettuate solo con una carta cliente personalizzata. La quarta sezione del progetto regola la presentazione ai terminali. Le scommesse illegali devono essere interrotte mediante misure di sorveglianza, chiusure di società e sanzioni nell’ambito di procedimenti penali amministrativi. Con l’ultimo emendamento alla legge sull’attività dei totalizzatori e dei bookmaker (approvato dal parlamento statale della Bassa Austria il 13 giugno 2019), la quarta e per la prima volta la quinta Direttiva sul riciclaggio di denaro sono state nuovamente applicate. Questa implementazione viene ora effettuata anche nella legge sulle scommesse della Bassa Austria.

Il sistema di scommesse era precedentemente regolato dalla legge sull’attività di totalizzatori e bookmaker. La legge del genitore risale al 1978 e deve quindi essere adattata alle circostanze attuali e al progresso tecnico. Allo stesso modo, l’attuazione delle disposizioni del 4 ° e 5 ° indirizzo antiriciclaggio è stata adottata nella legge austriaca sulle scommesse.

Il termine per lo stand still è fissato al 22 maggio prossimo.

PressGiochi

banner

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN