25 Ottobre 2020 - 20:56

Baroni (M5S): “La decisione del CdS permette di aumentare il controllo dei sindaci sulle attività da gioco”

“Questa sentenza dà il giusto valore all’autonomia degli enti locali, permettendo loro di avere le condizioni per amministrare il proprio territorio. La giurisprudenza già affermava la possibilità per avere dalle

04 Settembre 2020

Print Friendly, PDF & Email

“Questa sentenza dà il giusto valore all’autonomia degli enti locali, permettendo loro di avere le condizioni per amministrare il proprio territorio. La giurisprudenza già affermava la possibilità per avere dalle Asl i numeri del fenomeno della dipendenza da gioco. A questo sistema abbiamo aggiunto un asso attraverso il sistema SMART per il controllo dei volumi di gioco. Questo permette di controllare se le sale sono aperte o meno e rispettano o meno le norme del territorio.

Detto questo non si può andare contro chi fa questo mestiere. Questa ordinanza permette di affermare che il diritto preminente nel bilanciamento dei principi è la tutela della salute che viene prima ma permette con metodo anche alle sale di rimanere aperte. Il principio della libertà di impresa resta ma le persone vanno supportate.

Non ci sono guerre, ma serve equilibrio. Dobbiamo permettere ai sindaci di avere un maggior controllo su queste sale giochi”.

 

Lo afferma Massimo Enrico Baroni (M5S) a Guidonia Montecelio dove si è tenuto un incontro per commentare la decisione del Consiglio di Stato a favore del regolamento sui limiti orari al gioco.

 

PressGiochi