20 Settembre 2020 - 05:48

Baretta (sottsegr. Economia): “Possibili aperture su divieti della pubblicità dei giochi”

Possibili aperture a nuovi divieti pubblicitari in materia di giochi d’azzardo. Lo spiraglio è aperto dal Sottosegretario all’economia Pier Paolo Baretta che nei giorni scorsi ha incontrato il movimento No

17 Febbraio 2015

Print Friendly, PDF & Email

Possibili aperture a nuovi divieti pubblicitari in materia di giochi d’azzardo. Lo spiraglio è aperto dal Sottosegretario all’economia Pier Paolo Baretta che nei giorni scorsi ha incontrato il movimento No slot illustrando i temi che caratterizzano il decreto delega relativo ai giochi. Sulla questione, il sottosegretario si è detto più che disponibile al confronto e al lavoro con le associazioni. Nulla in contrario nel forzare per il divieto, come per fumo e alcool. Resta però il nodo-Europa. In sede europea, infatti, ha ricordato Baretta, non sembra ancora esserci la stessa sensibilità su questo problema. Ma la questione è aperta.

Come aperta rimane su molti altri punti: la tassazione che si concentrerà sul ricavo netto, rapporto tra normativa nazionale e regolamentazioni locali, le regole più stringenti riguardo le slot e la loro dislocazione che porterà ad una diminuzione di circa 100mila macchinette. Proprio per questo, il sottosegretario ha invitato a presentare considerazioni, appunti, proposte al Movimento no slot così come ad altre Associazioni. Una riforma quella sui giochi che, come annunciata, cambierà radicalmente il sistema del gioco pubblico in Italia.

PressGiochi