01 giugno 2020
ore 15:35
Home hot1 Baretta: “Ringrazio Gentilioni per la fiducia. E’ maturo il clima politico e sociale per procedere al riordino del settore giochi”

Baretta: “Ringrazio Gentilioni per la fiducia. E’ maturo il clima politico e sociale per procedere al riordino del settore giochi”

Pier Paolo Baretta commenta la sua riconferma come Sottosegretario di Stato presso il Ministero dell'Economia e delle Finanze ringraziando il Premier Gentiloni per la fiducia e citando anche il settore dei giochi ed in particolare la ripresa dei lavori sull'atteso accordo Stato-Regioni. "Va consolidato il rapporto tra lo Stato e gli Enti Locali, che si è avviato e che deve portare a una nuova visione di Paese più efficiente e al servizio dei cittadini- ha commentato- È anche maturo il clima politico e sociale per procedere al riordino del settore giochi. La proposta, elaborata insieme alle Regioni e agli Enti locali, risponde alle sollecitazioni di riformare un settore strategico per la nostra economia, ma che necessita di tutele sociali e culturali per i cittadini".
SHARE
Baretta: “Ringrazio Gentilioni per la fiducia. E’ maturo il clima politico e sociale per procedere al riordino del settore giochi”

Pier Paolo Baretta commenta la sua riconferma come Sottosegretario di Stato presso il Ministero dell’Economia e delle Finanze ringraziando il Premier Gentiloni per la fiducia e citando anche il settore dei giochi ed in particolare la ripresa dei lavori sull’atteso accordo Stato-Regioni.

“Va consolidato il rapporto tra lo Stato e gli Enti Locali, che si è avviato e che deve portare a una nuova visione di Paese più efficiente e al servizio dei cittadini- ha commentato- È anche maturo il clima politico e sociale per procedere al riordino del settore giochi. La proposta, elaborata insieme alle Regioni e agli Enti locali, risponde alle sollecitazioni di riformare un settore strategico per la nostra economia, ma che necessita di tutele sociali e culturali per i cittadini”.

“Riformismo e Solidarietà- prosegue il Sottosegretario- Riparte dalle parole chiave che hanno segnato tutto il mio impegno civico, prima l’azione sindacale e poi quella politica, il mio rinnovato impegno al Ministero dell’Economia e delle Finanze, dopo la conferma a Sottosegretario di Stato. Riparte dalla consapevolezza che siamo chiamati, come Governo e come partito, a concludere il lavoro di riforme iniziato in questa legislatura. È lo stesso spirito che è emerso nelle parole del premier Paolo Gentiloni, che ringrazio per la sua fiducia”.

“In un momento delicato per la storia sociale e civile del nostro Paese- prosegue- segnato dalla crisi economica, dalla difficoltà di Istituzioni e partiti di rispondere alle nuove richieste di rappresentanza sociale, il Riformismo e la Solidarietà continuano a rappresentare i paradigmi più validi per ripensare le categorie e le forme della politica e della vita. Ci richiamano alla responsabilità, individuale e collettiva, di cercare, nella transizione culturale e valoriale che stiamo vivendo, le opportunità per assolvere adeguatamente al nostro ruolo di coesione, proposta e soluzione dei problemi odierni”.

“Al di là delle vecchie o nuove deleghe che saranno assegnate nei prossimi giorni dal ministro Padoan- conclude Baretta- voglio ricordare e ripartire dalla questioni di cui, come sottosegretario, mi sono occupato in questi anni al Mef. Deve continuare il nostro impegno per la salvaguardia dei risparmiatori e per la tenuta del nostro sistema bancario. Il cosiddetto decreto salva-banche, che prevede l’intervento diretto dello Stato con uno stanziamento di ben 20 miliardi di euro, è solo il primo passo di un lungo percorso che permetterà alle nostre banche e, quindi, alla nostra economia di uscirne rafforzata”.

PressGiochi

 

 

banner

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN