29 Settembre 2020 - 00:45

Awp: Sogei e la messa a bando di 600.000 nuove smart card

La Consip S.p.A. per conto di Sogei s.p.a partner tecnologico del Mef che supporta i Monopoli nella gestione del sistema dei giochi pubblici nazionali, ha indetto una Gara comunitaria a

28 Luglio 2016

Print Friendly, PDF & Email

La Consip S.p.A. per conto di Sogei s.p.a partner tecnologico del Mef che supporta i Monopoli nella gestione del sistema dei giochi pubblici nazionali, ha indetto una Gara comunitaria a procedura aperta, per l’acquisizione di 600.000 smart card e 14 schede di gioco per Awp mediante Bando di gara inviato per la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea in data 26/07/2016 e sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana.

La gara ha una base d’asta pari a Euro 861.000,00, e sarà aggiudicata secondo il criterio del Prezzo più basso.

 

Il contratto avrà durata per tre anni. Tra i requisiti di partecipazione di richiede una capacità economica e finanziaria pari ad un fatturato annuo medio per Smart Card, almeno pari a Euro 167.000,00, negli ultimi tre esercizi finanziari; una capacità tecnica legata al possesso di Certificazione di conformità alle norme UNI EN ISO 9001:2008 relativo ai processi per la produzione e la gestione di Smart Card con microchip.

Ciò detto, anche sulla base di un’approfondita analisi del mercato di riferimento, preventivamente svolta al fine di determinare il requisito di fatturato specifico di cui sopra tale da garantire comunque la più ampia partecipazione alla gara da parte degli operatori economici che competono nel settore oggetto di gara.

 

 

La documentazione di gara potrà essere prelevata, esclusivamente, in formato elettronico. La stessa ha valenza ufficiale solo se firmata digitalmente; diversamente, essa ha una valenza meramente informativa.

Come si spiega nella determina a contrarre, per quanto riguarda i prodotti, le caratteristiche fisiche, elettriche e operative delle smartcard, corrispondono a standard tecnici internazionali (ISO 7816) e a standard di mercato cui tutte le aziende del settore fanno riferimento; per quanto riguarda i servizi, si tratta di attività totalmente strumentali ai prodotti e standardizzate, trattandosi in concreto della mera inizializzazione delle carte ed installazione su di esse del software sviluppato da Sogei, pertanto prive di effettivo valore tecnico.

 

Il termine per la presentazione delle offerte è fissato all’8 settembre ore 16,00.

 

 

Va ricordato tuttavia che a partire dal prossimo gennaio verranno rilasciate le prime autorizzazioni per le nuove Awp connesse da remoto che non includono una scheda interna. Quindi, è ipotizzabile che la scelta di immetterne altre 600.000 sul mercato può essere legittimata dalla necessità eventuale in cui il ricambio tra apparecchi di vecchia e nuova generazioni vada oltre i due anni previsti nella legge di stabilità 2016.

 

PressGiochi