30 Settembre 2020 - 11:36

Awp remote: Agcai incontra Astro a Bari e presenta il progetto tecnico ad ADM

Il 24 giugno a Bari ore 11:00 presso l’Hotel Sheraton Nicolaus via Cardiale A. Ciasca n. 27 i rappresentanti dell’associazione Agcai incontreranno Lorenzo Verona di Astro con l’obiettivo di avviare

20 Giugno 2016

Print Friendly, PDF & Email

Il 24 giugno a Bari ore 11:00 presso l’Hotel Sheraton Nicolaus via Cardiale A. Ciasca n. 27 i rappresentanti dell’associazione Agcai incontreranno Lorenzo Verona di Astro con l’obiettivo di avviare un confronto tra associazioni costruttivo finalizzato a ricercare soluzioni condivise che tutelino la figura del gestore nelle varie sedi istituzionali  dove verranno trattati, fra gli altri, temi relativi alle situazioni AWP da remoto, nulla osta di esercizio,  ed alla situazione Conferenza Stato – Regioni – Enti locali e ad iniziative da intraprendere nei vari Comuni che hanno adottato ordinanze particolarmente restrittive.

 

L’associazione auspica per questo che l’invito possa essere esteso a Domenico Distante, vicepresidente vicario di Sapar al fine di individuare insieme punti in comune per poter proseguire in un progetto di tutela dell’intera filiera, con l’auspicio che da Bari possa partire una concreta collaborazione.

 

AGCAI fa presente, inoltre, che questa settimana verrà presentato,  presso ADM,  il progetto tecnico delle AWP da remoto e che il 9 luglio si terrà un grande evento a Torino dove saranno presenti alcuni esponenti politici della scena nazionale e locale al fine di mettere in evidenza la differenza tra il gioco di intrattenimento esistente nei bar praticato con le AWP e il gioco d’azzardo praticato nelle sale con le VLT; tanto, al fine di sottolineare la necessità di non indirizzare i giocatori presso le sale d’azzardo mediante la limitazione o la eliminazione del gioco da intrattenimento dai locali pubblici.

Ritornando al progetto tecnico si fa presente che l’obiettivo è di effettuare il download per il tramite del concessionario (all’atto dell’attivazione) solo dell’eseguibile nel mentre la rimanente parte del gioco (grafica e suoni) dovrebbe rimanere sull’apparecchio affinché il progetto AWP da remoto continui ad utilizzare la sicurissima rete già esistente senza gravare il sistema di ulteriori costi che invece si avrebbero effettuando il download  di tutto il gioco (motore, grafica, ecc) in quanto si avrebbe bisogno della rete internet che non è altrettanto sicura e comunque necessiterebbe di un progetto tecnico nuovo.

 

 

PressGiochi