30 Ottobre 2020 - 14:55

AWP. Agcai scrive al Presidente Conte su recessi attuati senza giusta causa dai concessionari

“I  recessi senza giusta causa  che i concessionari continuano ad attuare nei confronti dei gestori stanno determinando la chiusura di migliaia di aziende di gestione di apparecchi di intrattenimento per

19 Febbraio 2020

Print Friendly, PDF & Email

“I  recessi senza giusta causa  che i concessionari continuano ad attuare nei confronti dei gestori stanno determinando la chiusura di migliaia di aziende di gestione di apparecchi di intrattenimento per locali pubblici”. Lo scrive in una nota l’associazione Agcai.

“Egregio presidente Conte ed egregio Ministro Gualtieri, – scrivono – ultimante i concessionari stanno mandando centinaia di recessi contrattuali che permettono di appropriarsi di tutto il parco apparecchi di intrattenimento del gestore ad esclusivo loro vantaggio.

Il concessionario è riuscito ad accaparrarsi una enorme quantità di titoli autorizzatori e a collocarli presso aziende a loro vicine. Inoltre questo stato di cose, ha permesso loro di aumentare il canone dovuto per il collegamento alla loro  rete telematica. Pertanto vi pregiamo di intervenire per scongiurare la chiusura di molte centinaia di aziende medio piccole che da 16 anni lavorano onestamente in questo delicato settore. Al fine di meglio illustrare tale drammatica situazione le chiediamo un incontro”.

 

PressGiochi