12 dicembre 2019
ore 15:44
Home Cronaca Avv. Cardia: “L’accoglimento del Tar Bolzano avrà effetti nei confronti dei pubblici esercizi”

Avv. Cardia: “L’accoglimento del Tar Bolzano avrà effetti nei confronti dei pubblici esercizi”

SHARE
Avv. Cardia: “L’accoglimento del Tar Bolzano avrà effetti nei confronti dei pubblici esercizi”

Bolzano. Il sindaco Caramaschi precisa: ‘Le sentenze del TAR Bolzano non attengono alle ordinanze comunali, pertanto restano in vigore’

Pronuncia Tar Bolzano. Sbordoni: “L’effetto pantera”

Pronuncia Tar Bolzano, la Provincia si opporrà

“In merito alle dichiarazioni rese sugli organi di stampa dal sindaco di Bolzano, Renzo Caramaschi, nelle quali si afferma che le sentenze del TAR Bolzano pubblicate il 31/10/2016 riguardino esclusivamente due provvedimenti provinciali di decadenza dell’autorizzazione di sale giochi e che non attengano, invece, alle ordinanze di rimozione delle slot dai bar a suo tempo emesse dal Comune di Bolzano, l’Avvocato Cardia, che ha redatto e seguito i ricorsi contro i provvedimenti provinciali espulsivi nei confronti del gioco legale, tiene a precisare il suo punto di vista.

Per l’Avvocato Geronimo Cardia: “l’accoglimento da parte del TAR dei ricorsi amministrativi che hanno portato all’annullamento delle delibere provinciali n. 341 del 12.03.2012 e n. 1570 del 29.10.2012 esplicherà, senza ombra di dubbio, effetti anche nei confronti dei pubblici esercizi come i bar, ai quali la normativa territoriale infligge oggi lo stesso effetto espulsivo ormai dichiarato illegittimo”.

Sempre restando in tema Bolzano, l’Avvocato Cardia si è pronunciato sulle dichiarazioni di Maurizio Ughi di Obiettivo2016 riguardanti il mancato intervento ad adiuvandum dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli nel ricorso amministrativo contro i provvedimenti della Provincia.

Dichiara l’Avvocato Geronimo Cardia: “nel ringraziare Maurizio Ughi per le parole spese sull’importanza delle sentenze del tar Bolzano, tengo a precisare di avere sempre agito contro l’effetto espulsivo inflitto al gioco legale dalla normativa territoriale nella certezza di avere il consenso pieno dell’Amministrazione. Un consenso che ho avvertito nei tanti ricorsi che ho seguito nel corso degli anni ed in diversi tribunali italiani. Le eccezioni che da sempre ho posto alle normative territoriale espulsive nei confronti del gioco legale hanno sempre goduto del sostegno dell’Amministrazione, essendo esse ispirate dalla finalità di tutelare effettivamente interessi generali quali la salute, il risparmio, l’ordine pubblico ed il gettito erariale”.

 

PressGiochi

banner

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN