22 Settembre 2020 - 18:20

Autoliquidazione INAIL 2016: entro il 16 febbraio il pagamento

Come ricorda Marco Minoccheri, consulente fiscale Astro – Le aziende del settore dovranno fare i conti con l’imminente scadenza di martedì prossimo 16 febbraio 2016 per il versamento dell’Autoliquidazione dei

12 Febbraio 2016

Print Friendly, PDF & Email

Come ricorda Marco Minoccheri, consulente fiscale Astro – Le aziende del settore dovranno fare i conti con l’imminente scadenza di martedì prossimo 16 febbraio 2016 per il versamento dell’Autoliquidazione dei premi INAIL 2015-2016. E’ stato fissato alla data del 29 febbraio 2016 il termine di presentazione all’INAIL delle denunce annuali delle retribuzioni, mentre la data entro la quale i datori di lavoro dovranno procedere al versamento dei premi di assicurazione, fissata al 16 febbraio 2016.
Il D.M. 9 febbraio 2015 n. 330 ha infatti fissato al 29 febbraio 2016 (28 in caso di anno non bisestile) il nuovo termine di presentazione telematica all’INAIL delle denunce retributive annuali, comprensiva dell’eventuale comunicazione del pagamento in 4 rate, nonché della domanda di riduzione del premio artigiani (ai sensi della L. n. 296/2006), utilizzando i servizi telematici “Invio dichiarazione salari” o “AL.P.I. online”.
Nulla di nuovo invece per il versamento dei premi assicurativi INAIL (saldo 2015 e primo acconto 2016), la cui scadenza rimane fissata al 16 febbraio di ciascun anno.

Entro il 16 febbraio 2016:
calcolare il premio anticipato per l’anno in corso (rata) e il conguaglio per l’anno precedente (regolazione);
conteggiare il premio di autoliquidazione dato dalla somma algebrica della rata e della regolazione;
pagare il premio di autoliquidazione utilizzando il “Modello di pagamento unificato F24” o il “Modello di pagamento F24 Enti Pubblici”.

Entro il 29 febbraio 2016:
presentare la dichiarazione delle retribuzioni telematica, comprensiva dell’eventuale comunicazione del pagamento in quattro rate;
nonché della domanda di riduzione del premio artigiani (ai sensi della Legge n. 296/2006) in presenza dei requisiti previsti, utilizzando i servizi telematici “Invio dichiarazione salari” o“AL.P.I. online”.

N.B. Entro il 16 febbraio 2016 deve essere effettuato anche il versamento dei premi speciali non soggetti ad autoliquidazione che interessano solo alcuni datori di lavoro. Non essendo oggetto di autoliquidazione, è l’INAIL che provvede ad inviare gli importi da versare.

Il pagamento del premio di autoliquidazione INAIL e dei contributi associativi deve essere effettuato compilando la “SEZIONE ALTRI ENTI PREVIDENZIALI ED ASSICURATIVI – INAIL” del modello di pagamento unificato F24.
Codice sede: indicare il codice identificativo della sede INAIL per territorio. Il codice della sede, composto sempre diücompetente cinque numeri, è reperibile sul sito www.inail.it – INAIL – uffici territoriali. L’elenco dei “Codici sede INAIL” è pubblicato nel sito dell’Agenzia delle Entrate all’indirizzo www.agenziaentrate.gov.it.
Codice ditta: indicare il Codice ditta.
C.C.: indicare il codice di controllo.
üNumero di riferimento: occorre distinguere tra il pagamento del premio di autoliquidazione INAIL e il pagamento dei Contributi Associativi:
– premio di autoliquidazione INAIL: riportare il numero 902016, che individua la richiesta di pagamento dell’autoliquidazione 2015/2016;
– contributi associativi: riportare il numero di richiesta di pagamento del contributo associativo indicato nella colonna “CODICE PER F24″, sezione “Basi di calcolo contributi associativi” del modulo “Basi di calcolo premi”.
Causale: indicare “P”.

 

 

PressGiochi