23 Settembre 2020 - 17:39

Asteriti: “Con il nuovo G&V i Monopoli fanno trionfare il near misses”

La velocità e la frequenza con cui vengono indette sempre nuove lotterie istantanee supera la nostra capacità di trovare nuovi titoli per i commenti relativi. Come afferma l’avv. Osvaldo Asteriti

01 Luglio 2016

Print Friendly, PDF & Email

La velocità e la frequenza con cui vengono indette sempre nuove lotterie istantanee supera la nostra capacità di trovare nuovi titoli per i commenti relativi.

Come afferma l’avv. Osvaldo Asteriti criticando il lancio di ieri di una nuova lotteria istantanea, “Dal 30 giugno è attiva la lotteria istantanea n. 61, denominata “Parie Dispari”. Anche per questa lotteria istantanea i monopoli non vogliono correre rischi e con il solito, cinico meccanismo di distribuzione dei premi in palio finanziano il rigioco per assicurarsi la certezza di vendere tutti i biglietti stampati e immessi sul mercato.

La meccanica di gioco è, se possibile, ancora più semplice delle altre lotterie, quasi a prova di scemo o per meglio dire tale da rendere adatto il gioco perfino… ai bambini. Due grandi colonne, definite con  una creta retorica Gioco dei Pari e Gioco dei Dispari, con 10 numeri in ognuna, celati da dieci monete su cui è impressa la lettera P, in una e D, nell’altra, per indicare rispettivamente i numeri parie i numeri dispari, nascosti sotto la vernice asportabile.

 

Il trionfo del near misses. Le quasi vincite istituzionalizzate. Il brivido di avere sfiorato la vincita ad ogni numero grattato. Insieme ai premi pari al prezzo del biglietto o di poco superiori, il sistema più efficace per spingere a rigiocare.

Anche l’indicazione della probabilità di vincita presente sul retro del biglietto è in linea con la strategia comunicativa dei monopoli: non dire niente, se proprio costretti fornire dati incomprensibili, ma ingannevoli e suggestivi. Sul sito si scopre che la percentuale più favorevole è quella relativa ai premi da 3 euro, 1 su 7,94 biglietti, fino a 1 su 8.000 per i premi da 200 euro. In media … 1 biglietto ogni 3,69. Ma che media è?”.

PressGiochi