11 dicembre 2019
ore 05:37
Home Casinò Approvazione Bilancio Casinò Saint Vincent. Cognetta (Mouv) chiede notizie sulla proroga

Approvazione Bilancio Casinò Saint Vincent. Cognetta (Mouv) chiede notizie sulla proroga

SHARE
Approvazione Bilancio Casinò Saint Vincent. Cognetta (Mouv) chiede notizie sulla proroga

Rinviati alla prossima seduta del Consiglio della Regione Valle d’Aosta le interrogazioni presentate in merito alla situazione del Casinò de la Vallée. Ai tre atti già proposti, si aggiunge l’interrogazione a risposta immediata di Roberto Cognetta che chiede di sapere se si è deciso di concedere una proroga al termine di approvazione del Bilancio della Casa da Gioco.

A questo atto, si aggiungono gli altri già presentati ed inseriti nell’odg del consigli che si è tenuta la scorsa settimana.

 

La prima è una interrogazione presentata dal consigliere Alberto Bertin relativa al  Deprezzamento del valore immobiliare della Casinò de la Vallée S.p.A. e dei beni annessi. Tenendo conto del fatto che il valore immobiliare del Casinò de la Vallée e dei beni annessi (compreso il Grand Hôtel Billia) è passato da 102,7 milioni di euro – valutazione successiva alla ristrutturazione costata circa 140 milioni – a 23 milioni del piano di concordato preventivo, Bertin vuole sapere se la Regione è a conoscenza delle ragioni che hanno determinato l’ingente deprezzamento, delle modalità con le quali sono stati individuati gli incarichi esterni affidati dall’amministratore unico della Casinò de la Vallée spa dalla sua nomina, ottobre 2018, ad oggi ed infine, avere notizie in merito ai 48 milioni di euro di finanziamenti erogati dalla finanziaria regionale Finaosta al Casinò de la Vallée.

 

La seconda interrogazione presentata da Elso Gerardin del gruppo Mouv in merito all’individuazione di percorsi per il recupero dei crediti vantati da FINAOSTA nei confronti della Casino S.p.A. è volta a conoscere se vi siano già percorsi proposti da Finaosta o Regione, eventualmente condivisi, ma che ipotizzino una tempistica ed una conclusione finale in merito ai 48 milioni al momento “prestati” alla Casinò.

 

Infine, l’ex assessore Stefano Aggravi ha presentato una interpellanza sugli Intendimenti del Governo regionale in merito all’evoluzione del percorso concordatario riguardante la Casino de la Vallée.

Aggravi chiede di sapere a quanto ammontano le risorse pubbliche concesse alla Casinò de la Vallée sia in forma diretta che indiretta per mezzo della Finaosta nel periodo intercorso dal 1° gennaio 2010 al 31 dicembre 2018 e se è stato effettivamente costituito il gruppo di esperti interni all’Amministrazione ed alla finanziaria regionale per verificare la situazione della Casinò de la Vallée ed in caso di risposta positiva quale sia l’attività che sta conducendo e come questa si coordini con la c.d. “cabina di regia” a suo tempo costituita. Aggravi chiede infine se ilGoverno regionale abbia realmente intenzione di sostituire l’attuale governance della Casinò de la Vallée.

 

 

PressGiochi

banner

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN