26 Settembre 2020 - 00:44

Apparecchi da gioco. Le Isole Canarie introducono una normativa per favorire il mercato

La regione autonoma spagnola delle Canarie ha inviato questo fine settimana in Commissione europea il progetto di decreto attraverso il quale si modifica il regolamento vigente per gli apparecchi da

13 Aprile 2015

Print Friendly, PDF & Email

La regione autonoma spagnola delle Canarie ha inviato questo fine settimana in Commissione europea il progetto di decreto attraverso il quale si modifica il regolamento vigente per gli apparecchi da gioco n. 26 del 2012.

Il decreto modifica gli apparecchi da gioco di tipo B ovvero quelli in vincita in denaro. Le modifiche mirano ad avvicinare le caratteristiche tecniche degli apparecchi installati nelle Isole Canarie alle norme molto più avanzate in vigore in merito di apparecchi nelle altre regioni iberiche e in conformità con la legge nazionale n. 20 del 2013. Il Consiglio delle Politiche sul gioco con l’approvazione delle norme ha sollecitato il governo regionale ad intervenire soprattutto sui differenti criteri in vigore in merito ai regolamenti che stabiliscono i requisiti tecnici dei materiali di gioco e delle macchina da intrattenimento tipo B1 e B2 per favorire anche lo sviluppo e l’implementazione di questi giochi da parte di produttori ed esportatori.

Il decreto, volato a Bruxelles, verrà vagliato nei prossimi tre mesi dagli Stati membri e dalla Ce, in attesa di essere approvato entro il prossimo 13 luglio.

PressGiochi