20 agosto 2019
ore 03:41
Home Hot2 Aosta. Sartore (Alpe) chiede ai giornalisti di non pubblicizzare le vincite dell’azzardo: “E’ tempo che tutte le componenti sociali facciano fronte comune”

Aosta. Sartore (Alpe) chiede ai giornalisti di non pubblicizzare le vincite dell’azzardo: “E’ tempo che tutte le componenti sociali facciano fronte comune”

SHARE
Aosta. Sartore (Alpe) chiede ai giornalisti di non pubblicizzare le vincite dell’azzardo: “E’ tempo che tutte le componenti sociali facciano fronte comune”

Loris Sartore, capogruppo di Alpe nel consiglio comunale di Aosta è intervenuto chiedendo, in attesa del previsto regolamento, di non pubblicizzare le vincite legate all’azzardo e per questo si rivolge anche direttamente all’ordine dei giornalisti.  “Mentre il riconoscimento sociale delle patologie derivanti dall’abuso di alcol e droghe è più evidente- ha commentato commenta Sartore e le misure di contrasto, di educazione e informazione sono diffuse e condivise quello derivante dal gioco d’azzardo non è ancora entrato nel sentire comune come fenomeno da contrastare con ogni mezzo. Mentre da un lato il Consiglio comunale di Aosta, pur con alcune velate resistenze, sta cercando di adottare un regolamento che limiti gli orari di accensione delle slot una delle misure riconosciuta come necessaria dal SERD per contrastare la patologia, d’altro leggiamo sugli organi di informazione, come avvenuto di recente, notizie che, con la scusa della ‘cronaca’, esaltano vincite milionarie con dovizia di particolari su quale sia il fortunato gioco, quale il locale baciato dalla dea bendata, quanti i soldi vinti”.

“Crediamo- ha concluso il capogruppo di Alpe- sia giunto il momento che tutte le componenti sociali facciano fronte comune nella lotta contro le ludopatie, lavorando tutti nella stessa direzione con il chiaro fine di limitare i devastanti effetti sulla comunità ad avviare una riflessione in tal senso per trovare modalità comunicative adeguate alla gravità della situazione”.

PressGiochi

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN