22 agosto 2019
ore 18:08
Home Hot2 Aosta. Il Cons. Caminiti: “Nel gioco, proibizionismo serve solo ad ingrassare le mafie e l’illegalità”

Aosta. Il Cons. Caminiti: “Nel gioco, proibizionismo serve solo ad ingrassare le mafie e l’illegalità”

SHARE
Aosta. Il Cons. Caminiti: “Nel gioco, proibizionismo serve solo ad ingrassare le mafie e l’illegalità”

“Il proibizionismo serve solo ad ingrassare le mafie e l’illegalità. Il regolamento del comune di Aosta – dichiara Vincenzo Caminiti consigliere comunale del comune di Aosta – ha lavorato sugli orari, seguendo gli studi medici che spiegavano che il problema principale era la troppa esposizione al gioco creando al cervello una sostanza chimica che faceva perdere il controllo di sé stessi. Stesso studio medico che ci diceva “avanti tutta” al contrasto dell’ azzardopatia, che oltretutto ha dei costi enormi per la sanità, ma facendo anche attenzione agli investimenti leciti fatti dagli esercenti. Altrimenti visto che al casinò esiste una sala per i giocatori valdostani, tra l’altro finanziata con soldi pubblici , creando una sleale concorrenza verso altri gestori, ma addirittura potenzialmente creare dei ludopatici con soldi pubblici che si dovranno curare con altri soldi pubblici, ora a parte le esagerazioni, bisogna secondo me tornare alla efficacia degli orari per tutti i giochi, compresi quelli online, e fare una legge regionale che vada nella stessa direzione per tutti e senza ipocrisia. Credo che nel DNA dell’essere umano ci sia anche la voglia di giocare, scommettere e sperare nella fortuna, ma questo deve avvenire in modo sano senza rovinare se stessi la propria famiglia e le amicizie e senza fare del male agli altri creando situazioni estreme e a volte fuori dalla legge. Non posso che augurare buon lavoro a tutti”.

Caminiti ha recentemente presentato in Regione una mozione per rivedere la legge regionale.

 

PressGiochi

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN