17 settembre 2019
ore 19:18
Home Associazioni Aosta. Caminiti: “Pronto a convocare di nuovo la Commissione sul tema dell’azzardo per sentire tutti i portatori di interesse”

Aosta. Caminiti: “Pronto a convocare di nuovo la Commissione sul tema dell’azzardo per sentire tutti i portatori di interesse”

SHARE
Aosta. Caminiti: “Pronto a convocare di nuovo la Commissione sul tema dell’azzardo per sentire tutti i portatori di interesse”

“Il mio approccio nei confronti del gioco patologico è stato di grande consapevolezza e attenzione perché si trovano a fronteggiare interessi contrapposti: quello dei ludopatici e quello degli operatori del settore. Quindi mi amareggia il fatto che ci sia chi lamenta la mancata attenzione verso questa o quella sigla che rappresenta gli operatori del settore” Così Vincenzo Caminiti, consigliere comunale dell’Uv nonché presidente della Commissione Servizi Sociali, commenta le polemiche che hanno seguito l’approvazione da parte del Consiglio comunale di Aosta del regolamento per contrastare la ludopatia, avvenuta lo scorso 14 dicembre.

 

“Ho sentito, – continua Caminiti in una intervista ad Aostacronaca.it – , ancorché informalmente, tanti operatori del comparto che scopro ora essere rappresentanti di categoria”. “Sono pronto a convocare nuovamente la Commissione in seduta pubblica, aperta a tutti i portatori di interesse ben sapendo, però, che le proposte devono essere migliorative nell’ambito del regolamento già approvato e nel perimetro stabilito dalla legge regionale. Ben vengano, da parte di chiunque, suggestioni e suggerimenti per un regolamento che abbiamo definito aperto proprio per cercare di trovare le soluzioni migliori in grado di  tutelare la salute ed i posti di lavoro”.

 

“Il regolamento approvato è un regolamento aperto ai  nuovi contributi. Ma il fatto che ci sia chi oggi parla di perdita di posti di lavoro capirà che, essendo anch’io un lavoratore dipendente, quando si parla di riduzione dei livelli occupazionali la cosa mi turba. Dobbiamo avere la capacità di trovare la soluzione ad un problema, in questo caso quello della ludopatia, senza penalizzare altri cittadini, in questo caso i lavoratori del comparto. Servono impegno e responsabilità da parte di tutti. Per questo siamo pronti ad un nuovo confronto in una riunione della  Commissione aperta al pubblico, o meglio aperta a chi ha contributi seri e costruttivi da dare al regolamento già approvato”.

PressGiochi

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN