26 Gennaio 2021 - 23:08

Antimafia. De Raho: “Rafforzata sinergia tra ADM e UIF”

“Sono state realizzate nuove sinergie con l’UIF e l’Agenzia delle dogane, al fine di arricchire con maggiori e piu` specifici dettagli le segnalazioni sospette ed i report inerenti i flussi

17 Novembre 2020

Print Friendly, PDF & Email

“Sono state realizzate nuove sinergie con l’UIF e l’Agenzia delle dogane, al fine di arricchire con maggiori e piu` specifici dettagli le segnalazioni sospette ed i report inerenti i flussi finanziari e gli scambi doganali inerenti ai settori collegati all’illustrata crisi sanitaria ed economica, anche attraverso la predisposizione di sintetiche relazioni tecniche. Parallelamente, sono stati coinvolti lo SCICO (servizio centrale di investigazione sulla criminalita`  organizzata) e il nucleo valutario della Guardia di finanza, nonche ́ la Direzione investigativa antimafia, da un lato per l’analisi e lo sviluppo di contesti investigativi potenzialmente interessanti e dall’altro per il sistematico approfondimento di specifici filoni: imprese importatrici non abituali, imprese importatrici con anomalie nella movimentazione merci, flussi di denaro, imprese aggiudicatrici di commesse pubbliche con riferimento a varieta` merceologiche mai trattate in precedenza, imprese e soggetti digitali, siti Internet, profili social network sospettati di attivita` criminali o connesse al crimine organizzato”.

Ad affermarlo è il procuratore nazionale antimafia e antiterrorismo, dottor Federico Cafiero De Raho in audizione lo scorso luglio presso la Commissione antimafia.

“Abbiamo istituito – ha spiegato – un tavolo tecnico permanente con l’Agenzia dei monopoli e delle dogane, con l’UIF, oltre che con la Guardia di finanza nei due componenti SCICO (per la criminalita` organizzata) e nucleo speciale di Polizia valutaria, e con la DIA, proprio al fine di individuare indici di anomalia che i soggetti del tavolo sono in grado di rappresentare e identificare. Essi fanno riferimento a diversi parametri, quali il soggetto, l’attivita` svolta e l’oggetto di cui le imprese si occupano. Da qui, nell’ambito delle riunioni sono state portate avanti attivita`di selezione di grandissima importanza.

 

Nell’ambito del tavolo tecnico, istituito ex articolo 8 del decreto legislativo n. 231 del 2007, con l’Agenzia delle dogane e dei monopoli, l’UIF, lo SCICO e il nucleo speciale di Polizia valutaria sono state approfondite le tematiche relative ai flussi delle transazioni commerciali concernenti materiali sanitari e dispositivi di protezione individuale durante il periodo febbraio-aprile 2020, allo scopo di individuare eventuali infiltrazioni della criminalita` organizzata nelle procedure di acquisto ed intermediazione durante il periodo emergenziale. Sono state concordate linee di indirizzo dei singoli uffici nell’ambito delle rispettive competenze per la raccolta, la condivisione, l’analisi, il confronto dei dati acquisiti e sono state elaborate strategie di intervento per la prevenzione dell’utilizzo del sistema finanziario dalle attivita` della criminalita` organizzata”.

PressGiochi