24 Settembre 2020 - 03:35

Albano (Pd) e divieto pubblicità: “I giovani principali vittime di messaggi errati come la facilità del vincere”

Il Senato annuncia ufficialmente la presentazione del disegno di legge per il Divieto della propaganda pubblicitaria per i giochi a premio con vincita in denaro proposto dai senatori del Pd

04 Agosto 2015

Print Friendly, PDF & Email

Il Senato annuncia ufficialmente la presentazione del disegno di legge per il Divieto della propaganda pubblicitaria per i giochi a premio con vincita in denaro proposto dai senatori del Pd Albano Donatella, Filippi Marco, Ginetti Nadia e Puppato Laura che va ad aggiungersi a quelli presentati da Lorenzo Basso (Pd) e da Matteo Mantero e Giovanni Endrizzi (M5S) sul divieto totale della pubblicità dei giochi.

 

Non serve la pubblicità, ma “serve – ha dichiarato Donatella Albano a PressGiochi – una capillare opera di informazione presso la popolazione, specialmente presso i più giovani, che possono essere attratti da messaggi errati come la facilità del vincere e il fare apparire il giocatore come un modello aspirazionale vincente, e in generale per evitare che si possa pensare di risolvere le proprie difficoltà economiche in modo rapido ricorrendo al gioco d’azzardo”.

 

Sul divieto alla pubblicità dei giochi, alla Camera è stato invece affidato all’esame in sede referente della Commissione Finanze il pdl Rizzetto (presentato nel 2013), tuttavia non ancor calendarizzato.

PressGiochi