18 settembre 2019
ore 16:17
Home Associazioni Alba (CN). Sabato 4 febbraio incontro sul GAP. Prandi (Psichiatra): “I problemi nascono quando l’aspetto ludico diventa secondario”

Alba (CN). Sabato 4 febbraio incontro sul GAP. Prandi (Psichiatra): “I problemi nascono quando l’aspetto ludico diventa secondario”

SHARE

Sabato 4 febbraio, presso la Sala Convegni del Palazzo Banca d’Alba, in via Cavour 4, si terrà il convegno scientifico Ecm “Il gioco d’azzardo patologico (Gap); quando il gioco diventa malattia”, patrocinato da Città di Alba, Asl Cn2, Diocesi di Alba e Consorzio Socio-Assistenziale Alba-Langhe-Roero, a cui parteciperanno i maggior esperti locali e regionali operanti nelle varie agenzie interessate al problema.

“Negli ultimi dieci anni in Italia vi è stato un significativo incremento dell’offerta di gioco d’azzardo a bassa soglia di accesso, con una variabile aggiuntiva, adottata per ragioni di mercato e opportunità: il gioco d’azzardo non è stato proposto con il suo nome, ma è stato abilmente travestito da attività ludica, in modo da attenuare la consapevolezza dei cittadini – ha commentato il Dott. Piero Prandi, psichiatra, direttore del reparto di Neuropsichiatria della Casa di Cura ‘Città di Bra’ e della Clinica ‘Sant’Anna’ di Casale Monferrato –I problemi nascono quando l’aspetto ludico diventa secondario all’impulso di giocare, al bisogno di continuare a tentare la fortuna anche a fronte di perdite devastanti. Questo atteggiamento si configura come gambling: un comportamento compulsivo, la cui dinamica può essere assimilabile ad altre forme di dipendenza patologica”.

PressGiochi

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN