27 Ottobre 2020 - 07:57

Al via oggi a Rimini la 32esima ENADA

Inaugurata stamattina la 32° Enada, la manifestazione di Italian Exhibition Group, realizzata in collaborazione con Sapar, dedicata al mondo del gioco, che proseguirà fino a venerdì 2 ottobre al quartiere fieristico di Rimini. 

30 Settembre 2020

Print Friendly, PDF & Email

Inaugurata stamattina la 32° Enada, la manifestazione di Italian Exhibition Group, realizzata in collaborazione con Sapar, dedicata al mondo del gioco, che proseguirà fino a venerdì 2 ottobre al quartiere fieristico di Rimini.

Il convegno che ha inaugurato la manifestazione ha visto gli interventi del presidente di IEG Lorenzo Cagnoni, del presidente di Sapar Domenico Distante e del direttore interregionale per l’Emilia-Romagna e le Marche dell’Agenzia Dogane Monopoli Franco Letrari. A moderare l’incontro, dal tema “Gioco di Stato: ripartiamo da Enada” il giornalista Cesare Trevisani.

“Quella che vediamo oggi è un’edizione di Enada dalle dimensioni certamente meno evidenti, ma che tuttavia getta un seme decisivo per la ripartenza delle fiere, del mercato, del nostro Paese”, ha sottolineato Lorenzo Cagnoni. “si tratta di un segnale importante per l’intero mondo del gioco, ma anche per tutto il settore fieristico, dove Italian Exhibition Group si muove con ruolo da protagonista, senza trascurare le opportunità del digitale, ma tenendo ben saldo il format fieristico dal vivo”.

“Quello del gioco è un settore molto importante”, ha evidenziato Franco Letrari, “che fornisce ogni anno all’erario più di 11 miliardi di euro e che merita senz’altro rispetto. Io auspico anche maggiori collaborazioni in futuro tra le aziende del comparto e le istituzioni”.

Il presidente di Sapar Domenico Distante, dopo aver ringraziato lo staff di Italian Exhibition Group, “per gli sforzi fatti nel realizzare questa edizione di Enada”, ha anche rivendicato il ruolo centrale che la sua associazione svolge ogni giorno, al fianco delle istituzioni, nel contrasto del gioco illegale. “Noi siamo partner dello stato nella lotta all’illegalità”, ha detto Distante, chiedendo però anche maggiori certezze per il settore da parte di governo e istituzioni, in particolare “un vero e proprio riordino nazionale”.

La vetrina espositiva nel padiglione C1, vede la presenza di un pool di aziende leader.  Da sottolineare anche il potenziamento del catalogo interattivo, che diventa un vero e proprio portale dedicato ad aziende e operatori, e un marketplace online che gli espositori possono utilizzare per contattare i buyer esteri in collegamento da vari Paesi. Infine, ricordiamo che, per garantire totale sicurezza a visitatori ed espositori, è stato delineato un rigoroso protocollo di #SAFEBUSINESS.

 

 

PressGiochi