25 Settembre 2020 - 17:25

Agliana (PT). Il Movimento Cinque Stelle: “Che cosa ha fatto il sindaco Mangoni sull’azzardo?”

Il Movimento Cinque Stelle del comune di Agliana nel Pistoiese interviene sull’azzardo proponendo un’interrogazione al sindaco accusato polemicamente di non agire sul tema. “Nel dicembre 2014 è stata approvata a

17 Giugno 2016

Print Friendly, PDF & Email

Il Movimento Cinque Stelle del comune di Agliana nel Pistoiese interviene sull’azzardo proponendo un’interrogazione al sindaco accusato polemicamente di non agire sul tema.

“Nel dicembre 2014 è stata approvata a livello regionale una legge che regola la gestione delle macchine per gioco d’azzardo- commentano- da quel momento i locali devono avere una specifica autorizzazione, seguire determinate direttive ben precise e distare almeno 500mt a piedi da luoghi di aggregazione. Anche nel nostro comune fu presentata una mozione da parte della maggioranza, che noi avevamo emendato chiedendo di rimuovere tutte le Vlt dal territorio aglianese, l’emendamento fu respinto, a quel punto decidemmo di votare contro la mozione che di fatto ci sembrava uno specchietto per le allodole, temevamo che così come era stata strutturata non avrebbe tutelato nessuno e niente sarebbe stato fatto”.

“Il Sindaco- continua il M5S è il primo garante della salute pubblica, chiamato a tutelarla a 360 gradi. Ed è per questo che con la nostra interrogazione chiediamo al sindaco e la sua giunta, di stilare un elenco dei possessori di slot e di verificare che rispettino tutti i parametri di legge.  Ricordiamo che dalla legge stessa è dato ampio spazio ai comuni, i quali possono autonomamente decidere di inasprire tale regolamento a favore della salute pubblica”.

“Che cosa ha fatto e cosa sta facendo la nostra amministrazione per prevenire il gioco d’azzardo?- concludono- siamo proprio curiosi di scoprirlo, useranno il pugno duro o come al solito metteranno avanti i loro interessi economici a discapito della salute dei cittadini?”

PressGiochi