22 Settembre 2020 - 02:20

Agcai e Sapar chiedono audizione a Baretta su ripartizione addizionale dei 500 mln

Nella giornata odierna l ’AGCAI, congiuntamente alla SAPAR, ha chiesto un’ audizione al sottosegretario Baretta per poter illustrare le proprie proposte in maniera di delega fiscale e di ripartizione dell’addizionale

28 Maggio 2015

Print Friendly, PDF & Email

Nella giornata odierna l ’AGCAI, congiuntamente alla SAPAR, ha chiesto un’ audizione al sottosegretario Baretta per poter illustrare le proprie proposte in maniera di delega fiscale e di ripartizione dell’addizionale (prevista dalla legge di stabilità 2015).

“Nell’incontro – riporta la nota dell’associazione – l’AGCAI esporrà le proprie idee all’onorevole affinché vengano recepite nel provvedimento legislativo in fase di elaborazione: siamo certi che il sottosegretario Baretta da attento  ragioniere qual è assicurerà una giusta ripartizione dell’addizionale, da ex sindacalista si preoccuperà di salvaguardare i migliaia di posti di lavoro a rischio nella filiera, e da uomo di sinistra farà in modo di non applicare una tassazione in misura maggiore  per le 377.000 famiglie  con un reddito annuo di 8500 euro (awp) a vantaggio delle 51.000  famiglie con un reddito  annuo  di 41.000 euro (vlt).  (Altrimenti ci arrabbiamo come i bravi Bud Spencer e Terence Hill)”.

 

PressGiochi