23 Settembre 2020 - 17:12

AGCAI. A Napoli e Roma incontri su legge di Stabilita’ e delega fiscale

Si terrano “martedi’ 14 aprile 2015 a Casoria (Na) presso la sala congressi dell’hotel futura via nazionale delle puglie 195 alle ore 15.30” e “mercoledi 15 aprile 2015 a Roma

10 Aprile 2015

Print Friendly, PDF & Email

Si terrano “martedi’ 14 aprile 2015 a Casoria (Na) presso la sala congressi dell’hotel futura via nazionale delle puglie 195 alle ore 15.30” e “mercoledi 15 aprile 2015 a Roma presso villa rinaldo all’acquedotto via appia nuova 1267 alle ore 15,30”.
Gli argomenti principali trattati nei suddetti incontri saranno: la risposta ai concessionari per quanto concerne le loro richieste riguardanti la legge di Stabilita’ e le criticita’ esistenti nella delega fiscale. Prenderanno parte agli incontri gli avvocati Anastasia Luigi e Antonaci Alessandro i quali porteranno a conoscenza dei presenti le iniziative legali per gestire al meglio l’addizionale dei 500 milioni.
Di seguito l’elenco delle iniziative proposte dall’associazione:
1. presentazione dì un progetto dì awp con controllo remoto che dia la possibilita’ ai gestore dì essere proprietari delle macchine e dì continuare a gestirle come fino ad oggi.
2. mantenere in vita il comparto dei giochi d’ intrattenimento non eliminando l’art.86 t.u.l.p.s.
3. ridurre dì circa 100.000 unita’ il numero dì macchine awp oggi esistenti con un nuovo contingentamento, che preveda l’autorizzazione dì non piu’ dì 4 macchine per ogni punto di gioco oggi autorizzato art:86.
4. tagliare contestualmente il numero dì macchine vlt (14.000 unita’) ad oggi istallate in quanto all’epoca autorizzate in misura proporzionale alle awp in quel momento esistenti (anno 2009).
5. eliminare il requisito minimo dì 200 macchine necessario per consentire l’ingresso dell’operatore nella filiera in quanto elemento espressamente discriminatorio nei confronti della quasi totalita’ delle aziende esistenti.
6. tassabilita’ pari 50% sul netto come nelle vlt.( casomai si dovrebbero invertire le percentuali 60% sulle vlt e 50% sulle awp visto che ormai 50.000 vlt incassano tanto quanto 350.000 awp dati ufficiali adm).
7. eliminazione dell’addizzionale di 500 milioni annuale in quanto il settore e’ gia tassato con il preu, tassa che incide in modo proporzionale sull’incasso netto. invece l’addizzionale inciderebbe in modo fisso facendo pagare lo stesso importo tanto ad una slot quanto ad una vlt (che dati adm incassa 5/6 volte in piu’),tanto ad slot ubicata al nord che incassa di piu’ quanto ad una slot del sud che incassa di meno. sarebbe piu proponibile un aumento del preu generale che incide comunque sulla redditivita’ della singola macchina.

L’Agcai intende portare avanti un percorso intrapreso con lo scopo dì tutelare tutte quelle realta’ aziendali che il nuovo testo legislativo intende cancellare in materia definitiva. Vista l’importanza dì tali incontri siete tutti invitati a non mancare.

PressGiochi

Fonte immagine: https://www.romadailynews.it/politica/nanni-chiarire-responsabilita-su-incendio-tmb-rocca-cencia-0387717/