25 Settembre 2020 - 00:03

ADM. Pubblicato il nuovo protocollo PGDA V2.1.3; entrerà in esercizio il 26 ottobre 2016

L’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha pubblicato il nuovo protocollo di comunicazione dei giochi di abilità, carte, sorte a quota fissa a distanza PGDA v 2.1.3. Il nuovo protocollo,

27 Luglio 2016

Print Friendly, PDF & Email

L’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha pubblicato il nuovo protocollo di comunicazione dei giochi di abilità, carte, sorte a quota fissa a distanza PGDA v 2.1.3. Il nuovo protocollo, rispetto alla precedente versione, introduce le seguenti variazioni:

  • modifica del messaggio 200 per rendere obbligatorio l’attributo PRM percentuale montepremi.
  • modifica per i messaggi 200, 400, 600 e 810 della durata consentita delle sessioni di gioco come determinato dal decreto direttoriale provvedimento n. 584 del 24 maggio 2016 (PROT. R.I. N. 2681/2016).
  • modifica dei messaggi 220, 420, 510 e 620 per introdurre l’indicazione del tipo terminale di accettazione gioco utilizzato dal giocatore.
  • modifica del messaggio 250 per introdurre nella risposta il numero e l’importo totale di partecipazioni convalidate dal sistema centrale, per evitare disallineamenti nella totalizzazione della raccolta.

Le modifiche apportate al protocollo PGDA saranno disponibili in ambiente di test dal 26 luglio 2016.

 

Il protocollo PGDA v 2.1.3 entrerà in esercizio il 26 ottobre 2016 . Al fine di assicurare che il passaggio alla nuova versione del protocollo avvenga senza soluzione di continuità, si comunica che sino al 2 novembre 2016 saranno in servizio anche le attuali URL, consentendo ai concessionari di continuare a proporre la propria offerta di gioco anche secondo le modalità di cui al protocollo di comunicazione PGDA v 2.1.2.

PressGiochi