20 Ottobre 2020 - 02:03

A Milano apre il Salone dei Pagamenti: riflessioni sulle prospettive del denaro online e i “rischi” del gioco

Asteriti: “Se non lo faccio io, ci pensa qualcun altro” Apre oggi (9 novembre) a Milano “Il Salone dei Pagamenti” dove la Fondazione per l’educazione finanziaria e al risparmio analizza

09 Novembre 2016

Print Friendly, PDF & Email

Asteriti: “Se non lo faccio io, ci pensa qualcun altro”

Apre oggi (9 novembre) a Milano “Il Salone dei Pagamenti” dove la Fondazione per l’educazione finanziaria e al risparmio analizza le contraddizioni tra lo spostamento dell’uso del denaro “immateriale”. Infatti, mentre da una parte i dati confermano come l’Italia rimanga “arretrata” nei pagamenti on-line, un uso sempre maggiore dei soldi “no-cash” apre scenari complessi e espone i giovani al rischio delle scommesse.

“La moneta elettronica e i pagamenti online- ha commentato Giovanna Boggio Robutti, direttrice della Fondazione per l’educazione finanziaria e al risparmio- stanno rivoluzionando i percorsi di educazione finanziaria che avvengono nelle famiglie: la paghetta, il risparmio, l’autorizzazione ad un acquisti”.

Proprio per i rischi connessi alle gioco online ci sarà un seminario specifico “Denaro online, non giocartelo”.

“Se i condizionamenti legati all’educazione familiare sono innegabili- ha continuato la direttrice- i ragazzi, che spesso hanno più dimestichezza con il mondo digitale rispetto ai genitori, possono diventare i primi promotori di un cambiamento culturale. Per questo è fondamentale insegnare loro a gestire i pagamenti elettronici in modo responsabile e consapevole”.

 

PressGiochi