14 ottobre 2019
ore 03:48
Home Associazioni A Bussolengo, un incontro per parlare di gioco e proibizionismo

A Bussolengo, un incontro per parlare di gioco e proibizionismo

SHARE
A Bussolengo, un incontro per parlare di gioco e proibizionismo

Nella serata di ieri a Bussolengo si è tenuto un incontro per parlare di normative e gioco d’azzardo. Presenti all’evento, il sindaco di Bussolengo Roberto Brizzi, il prof. Cesare Guerreschi di Siipac,, Alessandro Bertoldi, direttore esecutivo dell’Istituto Friedman e Alessandro Ortombina della CRI. La sintesi di tutti gli interventi è stata chiara: è fondamentale occuparsi dei giocatori patologici e NO al proibizionismo.

Come aveva detto nei giorni scorsi Bertodi: “Il gioco patologico é una patologia psicologica di cui in troppi parlano senza cognizione di causa. Il gioco d’azzardo patologico, una patologia che dal 2013 è stata inserita nella categoria delle ‘dipendenze comportamentali’, viene troppo spesso affrontata con divieti e proibizionismi, con i quali si ottiene spesso l’effetto opposto. Altro fenomeno di cui si è occupato negli ultimi anni il nostro Istituto, quello del gioco irregolare, che cresce tanto più vengono adottate misure proibitive e proibizioniste, così come sta accadendo in questo periodo storico in Italia, senza veder risolto il problema del gioco patologico, anzi, vedendolo talvolta peggiorare ed accrescendo i proventi della criminalità organizzata”.

 

PressGiochi

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN