25 Settembre 2020 - 16:24

Dopo il flop della Delega, l’ippica nel caos. Siag : “I professionisti non possono essere messi in disparte”

La Siag comunica “E’  pronto per la riunione del 1 luglio 2015 con l’On. Castiglione  per ribadire le richieste che hanno fatto si che dalla manifestazione del 23 giugno 2015 

30 Giugno 2015

Print Friendly, PDF & Email

La Siag comunica “E’  pronto per la riunione del 1 luglio 2015 con l’On. Castiglione  per ribadire le richieste che hanno fatto si che dalla manifestazione del 23 giugno 2015  si passasse al blocco dei partenti delle corse  al trotto per i seguenti motivi :
– pagamento immediato premi Novembre Dicembre 2012

– proroga della delega dei pagamenti al Dott. Bittini

– calendario e stanziamento di 97 milioni per l’anno 2015

– consulta ippica per discutere qualunque riforma del settore , varie e eventuali

Vogliamo ricordare a tutto il settore e ai politici che i professionisti non possono essere messi in disparte . Senza i guidatori e gli allenatori i cavalli non possono prendere parte a nessuna gara che permetta allo Stato ed ai concessionari di incassare le percentuali sulle scommesse ,  e agli  ippodromi di  incassare i corrispettivi impianti , le scommesse e il  segnale televisivo ; speriamo che qualcuno di noi finalmente  si sia accorto della forza che abbiamo rimanendo compatti .

Nota bene, Ringraziamo gli allenatori e guidatori che hanno partecipato alle corse al trotto dal giorno 27 giugno (Cesena ) e che parteciperanno a quelle del 28 e  30 giugno ( Modena – Cesena) a discapito e disprezzo dei loro colleghi”.

PressGiochi