26 Settembre 2020 - 03:12

Arriva l’ok della Ce alla legge sulle scommesse della Bassa Austria

Finora le scommesse erano disciplinate dalla legge relativa all’attività di totalizzatori e allibratori. La legge base risale al 1978 e necessitava dunque di essere adeguata alle circostanze attuali e ai

25 Maggio 2020

Print Friendly, PDF & Email

Finora le scommesse erano disciplinate dalla legge relativa all’attività di totalizzatori e allibratori. La legge base risale al 1978 e necessitava dunque di essere adeguata alle circostanze attuali e ai progressi tecnologici. Le disposizioni della 4ª e della 5ª direttiva antiriciclaggio sono state altresì riprese nella legge sulle scommesse della Bassa Austria.

Viene così approvata anche dalla Commissione europea la nuova legge della Bassa Austria relativa ai terminali per scommesse (dispositivi tecnici presenti in una ricevitoria di scommesse collegati a un imprenditore nel settore delle scommesse tramite una linea di dati, che consentono ai clienti delle scommesse l’immediata conclusione di una scommessa senza l’intervento di un’altra persona).

Il progetto di legge sulle scommesse della Bassa Austria disciplina l’attività degli imprenditori nel settore delle scommesse (conclusione di scommesse, intermediazione delle stesse e dei relativi clienti, anche tramite Internet).
Sono previste procedure di licenza e di dichiarazione, al pari di disposizioni sulla cessazione, sulla revoca delle licenze e sulle scommesse vietate. Gli imprenditori nel settore delle scommesse sono tenuti ad attenersi al regolamento sulle scommesse e alle condizioni di scommessa, nonché a registrare i processi di scommessa in un registro delle scommesse. I terminali per scommesse devono presentare speciali caratteristiche che devono essere documentate con una perizia tecnica. L’articolo 13 è dedicato in modo particolare alla tutela dei minori e dei clienti delle scommesse (autoesclusione ed esclusione da parte di terzi). L’effettuazione di tutte le scommesse tramite i terminali per scommesse e di tutte le scommesse allo sportello che superino i 100,00 EUR a scommessa è consentita soltanto con una tessera cliente delle scommesse personalizzata. La 4a sezione del progetto disciplina l’imposta sui terminali per scommesse. S’intende impedire le scommesse illegali mediante misure di vigilanza, la chiusura di imprese e sanzioni nell’ambito di procedimenti di sanzione amministrativa. L’ultima modifica della legge relativa all’attività di totalizzatori e allibratori (emanata dal parlamento del Land della Bassa Austria il 13 giugno 2019) ha recepito nuovamente la 4ª direttiva antiriciclaggio e, per la prima volta, la 5ª direttiva antiriciclaggio. Il suddetto recepimento avviene ora anche nella legge della Bassa Austria sulle scommesse (ad es. gli articoli da 14 a 19).

 

 

PressGiochi