18 settembre 2019
ore 18:24
Home Associazioni EGS 2015. Dijkhoff (Segr, Stato): “Nuove regole in arrivo su apparecchi da gioco, online e casinò”

EGS 2015. Dijkhoff (Segr, Stato): “Nuove regole in arrivo su apparecchi da gioco, online e casinò”

SHARE
EGS 2015. Dijkhoff (Segr, Stato): “Nuove regole in arrivo su apparecchi da gioco, online e casinò”

Dal nostro inviato ad Amsterdam – “Quello del gioco è un settore vivace e dinamico, crea molti posti di lavoro e ritengo sia giusto dedicargli un evento importante come questo” ha dichiarato il Segretario di Stato per la sicurezza e la giustizia olandese Klaas Dijkhoff intervenendo all’apertura del Gaming Summit Euromat, all’Hotel Sofitel The Grand, ad Amsterdam.

 

Ricordando la storia di Dostoevskij, il segretario di Stato ha evidenziato l’importanza di un mercato del gaming regolato che permetta di garantire la tutela del giocatore e dare dei limiti. “Va detto che in questi anni – ha dichiarato Dijkoìhoff – cresce sempre più il numero di coloro che giocano online, i giochi di abilità vanno per la maggiore. Il compito del governo e dell’industria è quello di anticipare e rispondere agli sviluppi del mercato. L’attuale politica in materia di gambling ha bisogno di una revisione per modernizzare le norme che riguardano tutti voi. Gli obiettivi sono quelli di creare una industria sana con intrattenimento e profitto. Ciò significa garantire la tutela del giocatore, contro la dipendenza, la frode e la criminalità organizzata.

Vorremmo predisporre norme eque per tutti. La Gaming Authority dal 2012 sta lavorando bene per garantire controllo e rispetto delle regole. Questo è un bene per i consumatori e per gli operatori. Stiamo lavorando alla regolamentazione del mercato online e dei casinò. Stiamo anche intervenendo per modernizzare le norme applicate agli apparecchi da gioco per rendere la tecnologia più indipendente e semplice.

 

Sul gioco online va detto che nei Paesi Bassi oltre un milione di persone gioco da remoto. Ma i siti e le app per giocare non sono regolati. Non forniscono protezioni particolari per i giocatori, la frode e la criminalità. E non pagano le tasse. Questo è un aspetto particolarmente importante per il governo. So che alcuni di voi sono molto critici su questo aspetto. Il vostro settore è stato legalizzato nel 1980 con lo stesso obiettivo: proteggere i consumatori. Questo è un aspetto fondamentale per la sostenibilità del sistema. La questione delle aliquote fiscali differenziate sarà sicuramente oggetto di un acceso dibattito in Parlamento. Siamo in una fase di transizione. E non è un periodo semplice per nessuno ma l’obiettivo finale è quello di avere regole chiare e un mercato sano. Molti di voi stanno pensando di entrare nel business dell’online, alcuni già lo hanno fatto. Avere un mercato regolato sarà un bene per tutti.

 

Sul fronte degli apparecchi da gioco stiamo lavorando a nuove regole su somme di gioco, partita oraria media e pagamenti elettronici. Vogliamo regole per l’innovazione, semplici e trasparenti.

 

Per quanto riguarda il mercato dei casinò, vogliamo abolire il monopolio, privatizzando Holland Casino e consentendo l’accesso a nuovi entranti. Ovviamente i casinò saranno ancora soggetti a norme. Il numero dei casinò sarà limitato a 16, diffuse in tutto il paese. La Holland Casinò dovrà scorporare 4 delle proprie 14 filiali, liberando 6 licenze per i nuovi fornitori. Entro il 2017 – ha concluso Dijkhoff – nei Paesi Bassi avremo un nuovo mercato per i casinò”.

 

PressGiochi

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN