20 ottobre 2019
ore 05:43
Home Estero Europa Uk. Via libera anche da parte dell’Ue alle nuove condizioni di rilascio delle licenze per i giochi

Uk. Via libera anche da parte dell’Ue alle nuove condizioni di rilascio delle licenze per i giochi

SHARE
Uk. Via libera anche da parte dell’Ue alle nuove condizioni di rilascio delle licenze per i giochi

La Commissione europea ha approvato in via definitiva la nuova legge britannica adottata dalla Gambling Commission in materia di condizioni per il rilascio della licenza e di codici di buona prassi agli operatori.

Le modifiche al LCCP si sono rese necessarie allo scopo di mantenere il gioco d’azzardo al di fuori delle attività criminali, garantire che sia corretto e trasparente e prevenire danni. Tali modifiche alle condizioni e ai codici sono richieste allo scopo di garantire l’aggiornamento e l’efficacia degli stessi. Si tratta di misure non discriminatorie che specificano le raccomandazioni o i requisiti necessari allo scopo di assicurare una prestazione sicura dei servizi di gioco da parte degli operatori.

Le disposizioni contenute nelle condizioni e nel codice variano a seconda del fatto che la licenza in questione si riferisca a servizi di gioco d’azzardo a distanza oppure a servizi di gioco d’azzardo in loco, ossia, all’interno di locali.
Le modifiche apportano miglioramenti volti a rendere i consumatori del gioco d’azzardo in grado di gestire il gioco che praticano, a impedire l’accesso di bambini e giovani al gioco d’azzardo, nonché a garantire una maggior protezione a chi soffre di problemi legati al gioco stesso o rischi di soffrirne.

Le modifiche applicabili alle condizioni per il rilascio della licenza e ai codici di buona prassi per gli operatori del gioco d’azzardo riguardano:
– per le lotterie con adesione a distanza e per lotterie a bassa frequenza (a patto che sia chiaramente indicato nei termini e nelle condizioni del licenziatario il divieto di partecipazione ai minori di 16 anni), i clienti devono essere tenuti a dimostrare la propria età prima di poter effettuare qualsiasi adesione alla lotteria o inserimento a scopo d’acquisto nella stessa; si ritiene l’operatore obbligato a effettuare controlli a campione sugli utenti che dimostrino autonomamente l’età.
– Ai clienti delle sale scommesse con licenza deve essere imposto di operare una scelta attiva: se fissare soglie temporali e monetarie per i clienti e allarmi al personale, quando si utilizzino apparecchi da gioco di categoria B2.
– Ai clienti del gioco d’azzardo via Internet deve essere offerto uno strumento di “sospensione” che duri dalle 24 ore alle 6 settimane.
– Gli operatori del gioco d’azzardo a distanza con licenza devono prendere parte a un regime di autoesclusione nazionale pluri-operatore (da istituire).
– I titolari di licenza per scommesse in loco (non a distanza) che scelgano di offrire credito a persone del pubblico devono disporre di procedure di controllo delle domande e di valutazione di solvibilità a punti (credit scoring) delle stesse.
Modifiche al Licence Conditions and Codes of Practice redatto dalla Gambling Commission

 

Accesso al gioco d’azzardo da parte dei bambini e dei giovani – Codice di responsabilità sociale per le lotterie a distanza

Tutte le licenze per le lotterie a distanza

 

 

1          I titolari di licenza devono disporre di (e mettere in atto) politiche e procedure ideate per impedire il gioco d’azzardo ai minorenni e monitorare l’efficacia delle stesse.

 

2          Fra tali procedure deve rientrare quanto segue:…

f nel caso di qualunque cliente residente nel Regno Unito depositante denaro mediante qualunque metodo di pagamento diverso da una carta di credito, e salvo che il titolare di licenza abbia accertato che un soggetto terzo ha condotto una verifica dell’età in maniera soddisfacente, si applicano le seguenti procedure di verifica dell’età:

i           nel caso tanto delle lotterie ad adesione quanto delle lotterie a bassa frequenza1, nonché a patto che siano chiari, nei termini e nelle condizioni, il divieto di partecipazione ai minori di 16 anni e la non liquidazione dei premi a coloro che risulteranno minori di 16 anni, i clienti devono essere tenuti a dimostrare la propria età prima di poter effettuare qualsiasi adesione alla lotteria o inserimento a scopo d’acquisto nella stessa. (Si ritiene l’operatore obbligato a svolgere un programma di controlli a campione sugli utenti che dimostrino autonomamente l’età, ai fini della conformità alle restrizioni sulla stessa);

ii          in ogni altro caso, la verifica delle informazioni aggiuntive relative al cliente, ad esempio la conduzione di ricerche di referenze creditizie e in altre banche dati che enumerino i nomi e gli indirizzi delle persone maggiori di 16 anni;

iii         l’esecuzione di controlli secondari per la verifica dell’età, in qualsiasi circostanza che dia all’operatore motivo di sospettare la possibile minore età della persona;

iv         non consentire al cliente il ritiro di alcuna vincita dal proprio conto fino al soddisfacente completamento della verifica dell’età; inoltre

v          in qualunque eventualità, in un caso rientrante nel punto ii a precedere, un requisito secondo il quale, qualora la verifica dell’età non sia stata completata in maniera soddisfacente entro 72 ore dalla richiesta del cliente di registrazione a fini di gioco d’azzardo e deposito di denaro:

o    sarà congelato il conto

o    non sarà consentito praticare ulteriori giochi d’azzardo fino al proficuo completamento della verifica dell’età

o    qualora, al completamento della verifica dell’età, si palesi che il cliente è minorenne, l’operatore deve restituire al cliente stesso qualunque somma di denaro versata in relazione all’utilizzo degli strumenti per il gioco d’azzardo, tuttavia non saranno versate le vincite.

Scommesse B2 – Soglie temporali e monetarie

Tutte le licenze per le scommesse in loco (non a distanza)

 

1 I titolari di licenza devono assicurare che qualunque apparecchio B2 che essi pongano a disposizione per l’uso imponga ai clienti di operare una scelta attiva: se fissare o meno soglie temporali e monetarie per il cliente e allarmi al personale. Dette soglie devono essere conformi a eventuali requisiti di pertinenza, delineati nelle norme tecniche della Commissione per gli apparecchi.

Strumento di sospensione a distanza

1 I titolari di licenza devono offrire ai clienti uno strumento di “sospensione” che duri per i seguenti periodi:

a 24 ore

b una settimana

c un mese oppure

d qualunque altro periodo l’utente possa sensatamente richiedere, fino ad un massimo di 6 settimane.

Autoesclusione – Codice di responsabilità sociale pluri-operatore a distanza

1 I titolari di licenza devono partecipare al regime di autoesclusione nazionale pluri-operatore.

Offerta di credito

Tutte le licenze per scommesse generiche in loco (non a distanza)

1 I titolari di licenza che scelgano di offrire credito a persone del pubblico che non siano esse stesse operatori del gioco d’azzardo devono altresì:

a disporre di procedure per controllare e valutare (con punteggio) le domande di credito da parte di tali clienti, per la fissazione dei limiti di credito e per l’incremento degli stessi

b spiegare dette procedure ai clienti

c fissare un limite di credito massimo per ciascun cliente e non consentire ai clienti di superarlo senza un’ulteriore domanda

d applicare una dilazione di 24 ore tra la ricezione di una richiesta di incremento di un limite di credito e l’esaudimento della stessa, nei casi in cui il limite superi quello precedentemente fissato dall’operatore

e non imporre una spesa minima entro un periodo di tempo stabilito

f adottare tutti i ragionevoli provvedimenti per assicurare che le offerte di credito non siano trasmesse a persone vulnerabili, comprese quelle auto-esclusesi dal gioco d’azzardo

g assicurare che le informazioni relative a un’offerta di credito comprendano un avvertimento del rischio di quanto può accadere in caso di insolvenza.

 

 

 

PressGiochi

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN