25 giugno 2019
ore 06:09
Home In evidenza Vasto (Ch): approvata mozione M5S per un regolamento contro la ludopatia

Vasto (Ch): approvata mozione M5S per un regolamento contro la ludopatia

SHARE
Vasto (Ch): approvata mozione M5S per un regolamento contro la ludopatia

Campagne informative, riduzione delle imposte comunali ai gestori dei locali che decideranno di eliminare le slot machine e controlli della polizia municipale affinché venga rispettata la normativa di riferimento ed, in particolare, il divieto di utilizzo da parte dei minori di 18 anni di apparecchi che erogano vincite in denaro.

Sono alcuni indirizzi operativi per il contrasto al gioco d’azzardo patologico proposti in consiglio comunale a Vasto e approvati nella giornata di ieri.

Il documento, presentato dal consigliere pentastellato Marco Gallo, impegna il consiglio comunale “a dare incarico alla commissione affari istituzionali di redigere, entro due mesi, un regolamento per la prevenzione ed il contrasto delle patologie e delle problematiche legate al gioco d’azzardo”.

La mozione è stata approvata con 18 voti favorevoli e 5 astenuti (tutti del Pd).

Gallo ha commentato così: “La mozione prevedeva incentivi alle attività slot machine free: volevamo sensibilizzare il Comune e la popolazione su questa piaga sociale che è il gioco d’azzardo. C’è stato qualche consigliere di maggioranza del Pd che sembrava volesse far saltare tutto, ma alla fine siamo riusciti a convergere sulla mozione. Quello che ci interessava principalmente era portare alla commissione Affari istituzionali un regolamento che desse uno strumento per agire alle forze dell’ordine.”

 

“Il consiglio nazionale delle ricerche stima in 17 milioni (42% delle persone residenti in Italia tra i 15 e i 64 anni) il numero di coloro che hanno giocato almeno una volta in un anno, in 2 milioni gli italiani a rischio minimo e in circa 1 milione i giocatori ad alto rischio (600-700mila) o già patologici (250-300mila)”, annotano Dina Carinci e Marco Gallo, “i sindaci sono i diretti responsabili nei propri comuni della salute dei cittadini, quali rappresentanti delle comunità di cui devono curare gli interessi e promuovere lo sviluppo”.

Partendo dal presupposto che non esiste un regolamento comunale di riferimento e che la dipendenza da gioco è una vera e propria patologia che compromette lo stato di salute fisica e psichica del giocatore, i due consiglieri pentastellati indicano una serie di azioni da mettere in campo: campagne di informazione sulla pericolosità dell’abuso dei giochi che consentono vincite in denaro, utilizzando i più appropriati canali di divulgazione, la creazione di uno spazio specifico sul sito web del Comune di Vasto riservato alle informazioni e alla sensibilizzazione della popolazione sul tema del gioco d’azzardo e sulla sua pericolosità.

Altra proposta è la creazione di “un marchio per i locali commerciali virtuosi che decideranno di non utilizzare o di eliminare le slot-machine dal loro interno, in modo che siano immediatamente riconoscibili e la riduzione delle imposte comunali ai gestori dei locali che si doteranno del marchio”.

 

PressGiochi

banner

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN