26 marzo 2019
ore 14:22
Home Diritto Tar Lombardia: confermato l’uso del criterio della ‘linea d’aria’ per misurare le distanze dai luoghi sensibili

Tar Lombardia: confermato l’uso del criterio della ‘linea d’aria’ per misurare le distanze dai luoghi sensibili

SHARE
Tar Lombardia: confermato l’uso del criterio della ‘linea d’aria’ per misurare le distanze dai luoghi sensibili

E’ ragionevole  e coerente interpretare la legge regionale che impone le distanze delle sale dai luoghi sensibili calcolandole non tramite l’effettivo percorso pedonale ma applicando il criterio della linea d’aria.

E’ la conclusione cui giunge il giudice del Tribunale amministrativo della Lombardia esprimendosi sul ricorso di un titolare di una sala slot contro il regolamento del  comune di Desio.

“ Il criterio di misurazione della distanza minima tra gli esercizi – si legge – estendendo l’area di protezione dei soggetti esposti al rischio di ludopatia, rispetto alla mera distanza pedonale, risulta perciò ragionevole e coerente con le finalità perseguite dalla normativa dettata in materia”.

PressGiochi

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN