13 dicembre 2017
ore 00:51
Home Diritto Tar Basilicata: accolta richiesta della sala Vlt contro distanze di 500 mt

Tar Basilicata: accolta richiesta della sala Vlt contro distanze di 500 mt

SHARE
Tar Basilicata: accolta richiesta della sala Vlt contro distanze di 500 mt

Arzergrande. Il sindaco Lazzarin: “Ok a limiti orari alle slot machine”

Luino. Il M5S annuncia richiesta ad Adm dei dati di raccolta del gioco

Il Tar Basilicata ha accolto il ricorso di una sala giochi di Marsicovetere sospendendo il provvedimento di diniego di prosecuzione dell’attività di sala VLT in applicazione delle distanze di 500 mt dai luoghi sensibili al gioco previste dal comune.

Il tribunale ha considerato dubbia la riconducibilità del “centro sociale” di via Cristoforo Colombo tra le “strutture sensibili” – dalle quali le sale giochi VLT, ai sensi dell’art. 6, comma 2, legge reg. bas. n. 30/2014, devono distare almeno 500 m – la distanza inferiore al limite legale sembra essere stata misurata dall’amministrazione avuto riguardo ad un edificio diverso da quello ove è ubicata la sala giochi, prendendo altresì quale parametro di riferimento non già l’ingresso principale del centro sociale bensì un accesso secondario a servizio del C.A.A.F. della C.G.I.L.”.

 

 

Scommesse. Cassazione: inammissibile ricorso di un internet point privo della licenza di polizia

 

PressGiochi

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN