13 dicembre 2017
ore 00:50
Home Cronaca Slovacchia. Il Procuratore regionale di Bratislava ha chiesto al comune di ritirare il divieto di gioco

Slovacchia. Il Procuratore regionale di Bratislava ha chiesto al comune di ritirare il divieto di gioco

SHARE
Slovacchia. Il Procuratore regionale di Bratislava ha chiesto al comune di ritirare il divieto di gioco

Sarebbe irregolare il provvedimento che ha portato il “blocco” delle case da gioco nella capitale della Slovacchia. Il procuratore regionale di Bratislava ha infatti chiesto al comune di Bratislava di ritirare il divieto alle case da gioco sul suo territorio, un provvedimento che il consiglio comunale aveva approvato a fine marzo. Il procuratore, che sostiene l’invalidità del voto considerato che la prima volta in consiglio il decreto non era passato, ha minacciato fare ricorso in tribunale se la città non agisce prontamente. Secondo la tesi del procuratore, si può svolgere una unica votazione in consiglio su un provvedimento basato su una petizione popolare”.

Il bando totale alle sale da gioco è stato chiesto da una petizione firmata da oltre 130 mila residenti della città (anche se le firme valide sono 98 mila), dove sono in funzione 232 locali dove si può giocare d’azzardo. Questi continueranno a fare affari fino alla scadenza delle loro licenze, che non saranno più rinnovate.

 

Slovacchia. Nesrovnal (Sindaco di Bratislava): “Finalmente abbiamo un importante strumento per contrastare l’azzardo”

Slovacchia. A Bratislava approvata la delibera per il divieto del gioco d’azzardo

Slovacchia. Il Consiglio di Bratislava boccia la direttiva sul divieto totale del gioco d’azzardo

 

 

PressGiochi

 

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN