22 maggio 2019
ore 03:13
Home Hot2 Reggio Emilia. Iori (Pd): “Sul gioco d’azzardo i Governi Pd hanno fatto cose importanti”

Reggio Emilia. Iori (Pd): “Sul gioco d’azzardo i Governi Pd hanno fatto cose importanti”

SHARE
Reggio Emilia. Iori (Pd): “Sul gioco d’azzardo i Governi Pd hanno fatto cose importanti”

“Il M5S a Reggio dice che il PD ha fatto poco nel contrasto al gioco d’azzardo. Il PD risponde che ha fatto molto e che il M5S vuole solo fare polemica.

Questo è ciò che penso io (che sono candidato con il PD alle amministrative a Reggio Emilia)…

Lavorare sulla riduzione dei rischi del gioco d’azzardo è una cosa che ritengo molto importante, se non altro perché come Papa Giovanni abbiamo visto centinaia di persone che si sono rovinate per questo. E come su tanti temi diventa fondamentale riuscire a lavorare tutti insieme per affrontare un problema così complesso”.

Lo afferma Matteo Iori da sempre in prima linea nella lotta al Gao e oggi in corsa per le amministrative di Reggio Emilia al fianco del sindaco PD Luca Vecchi.

 

“Sul gioco d’azzardo a livello nazionale – continua Iori – i governi Renzi e Gentiloni hanno fatto cose importanti come: un fondo da 50milioni di euro per le Regioni per attività di cura e prevenzione o istituire un Osservatorio sui rischi presso il Ministero della Salute o ridurre del 34% il numero di slot machine presenti in Italia; ma su altri temi si poteva osare di più.

Anche l’attuale governo, grazie all’impegno dei 5 Stelle, ha fatto cose importanti come: dare corrette informazioni sui premi e sul rischio del gioco stampate sui gratta e vinci e soprattutto vietare totalmente le pubblicità sul gioco d’azzardo (divieto che diventerà operativo dal prossimo agosto); ma anche in questo caso su altri temi si poteva osare di più.

 

A livello locale la situazione è analoga: il Comune di Reggio ha fatto tante cose per ridurre i rischi del gioco: impedendo l’apertura di nuove sale attraverso strumenti urbanistici che sono diventati esempi per tanti altri comuni, informando la popolazione tramite la stampa di un’apposita guida, ampliando la tipologia di luoghi sensibili previsti dalla legge regionale dai quali i luoghi di gioco d’azzardo devono essere distanti; ma anche in questo caso avrebbe potuto fare di più inserendo un limite orario di accensione delle slot machine come fatto in altri comuni regionali e come richiesto dal M5S.

 

Credo – conclude Iori – che su questi temi, come per altri legati al benessere dei nostri cittadini, sia necessario lavorare insieme per ottenere risultati fondamentali e cercando ciò che ci unisce più che ciò che ci divide, a prescindere da chi siederà in giunta e da chi siederà all’opposizione”.

 

PressGiochi

banner

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN