27 giugno 2019
ore 00:59
Home Associazioni Motor Sim Show: migliaia di appassionati e piloti hanno affollato a Modena il padiglione simulatori

Motor Sim Show: migliaia di appassionati e piloti hanno affollato a Modena il padiglione simulatori

SHARE
Motor Sim Show: migliaia di appassionati e piloti hanno affollato a Modena il padiglione simulatori

Trecentomila chilometri. In questo numero è racchiusa la grande esperienza che hanno vissuto gli appassionati di guida sportiva nel corso della tre giorni di Modena.

Ben venti simulatori di sette case produttrici hanno permesso a chi ha voluto cimentarsi in rettilinei a trecento all’ora con la Formula Uno oppure in prove speciali del campionato rally di accumulare adrenalina e scaricarla  pigiando forte sull’acceleratore. Tutto in estrema sicurezza.

 

Motor SIM Show, in un panorama di eccellenze, è stata la novità della Motor Valley Fest: per la prima volta simulatori di varie case produttrici hanno realizzato un unico contesto ospitato da Motor Valley Fest e hanno permesso ai visitatori di provare l’emozione reale che si vive dentro l’abitacolo di una monoposto.

Più di 13.000 persone hanno visitato il padiglione dei simulatori in centro a Modena e molti hanno partecipato a vari Trofei nati sotto l’egida di Federesports – Federazione Italiana E-Sports
Sono stati 856 i protagonisti sulle piste virtuali corrispondenti a quelle reali della Motor Valley con oltre 1.300 sessioni ai simulatori ai quali si sono aggiunti piloti di grande esperienza fra i quali spiccano campioni illustri come Andrea Dalmazzini (rally), Pierluigi Veronesi (test drive Lamborghini), Andrea Bertolini (pilota Maserati e collaudatore Ferrari F1) e Matteo Bobbi (ex pilota e notissimo commentatore televisivo).

 

Oltre 18.000 minuti di prove libere, qualifiche, semifinali e finali condite da spettacolari uscite di strada e sorpassi mozzafiato che solo le gare di velocità riescono a trasmettere.

Probabilmente il futuro dello spettacolo televisivo passerà dalle gare virtuali perché il ritmo è stato davvero incalzante e i numerosissimi spettatori all’interno del padiglione non hanno avuto alcun momento di pausa facendo partire applausi spontanei per sorpassi spettacolari all’interno delle curve.

 

Il pubblico ha gradito molto la presenza dei simulatori e le testimonianze di piloti non più giovani sono state concordi nel definire la loro esperienza “entusiasmante”, con emozioni reali che non provavano dai tempi in cui gareggiavano. Una sorpresa anche per i più piccoli che hanno scoperto il mondo dei motori e che hanno cominciato a provare l’adrenalina in corpo e l’emozione di un modo di competere coinvolgente e spettacolare.

 

Motor SIM, nato da una idea del Segretario Nazionale Federesports Maurizio Miazga e con la collaborazione di Vision Up, ha prodotto il primo evento di e-Sport con Giudici ufficiali della FICr – Federazione Italiana Cronometristi.

I Giudici hanno vissuto tutta l’area dei simulatori con curiosità e, grazie alle loro esperienze nel mondo delle corse reali, hanno prodotto i primi report ufficiali che resteranno nella storia degli e-Sports.

A partire da questo evento la collaborazione fra Federesports e la FICr diventa organica e saranno formati numerosi Giudici a partire dalla prossima estate.

 

Per quanto riguarda le competizioni e-Sports nel settore auto e moto, nella prossima stagione si preannunciano importanti novità: a partire dal prossimo autunno Federesports organizza i Campionati Italiani di Velocità con prove in diverse località italiane che porteranno alla finale che si terrà ai primi di dicembre in una importante location italiana.

 

L’evento Motor SIM prosegue nel corso dell’estate 2019 con alcuni Campus Academy offrendo agli appassionati di simulazioni e di e-Sports occasioni di divertimento e didattica con Tecnici Federali qualificati.

PressGiochi

banner

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN