20 maggio 2019
ore 19:01
Home Fisco Manovra. Senato: dai giochi 1,35 mld per i prossimi tre anni

Manovra. Senato: dai giochi 1,35 mld per i prossimi tre anni

SHARE
Manovra. Senato: dai giochi 1,35 mld per i prossimi tre anni

Una serie di misure mira a ottenere maggiore gettito tramite il prelievo nel settore dei giochi attraverso l’aumento del PREU e la riduzione delle percentuali minime di pay-out, oltre a prevedere l’introduzione dal 1° gennaio 2019 dell’imposta unica sui concorsi pronostici e sulle scommesse. All’insieme di tali interventi è associato un maggior gettito pari a 450 milioni di euro in ciascuno degli anni 2019, 2020 e 2021.

Lo scrive il servizio di Bilancio del senato commentando la Manovra di Bilancio 2019-2021 e valutando gli effetti sui saldi.

“Dall’aumento del PREU, – si legge ancora – prelievo erariale unico sugli apparecchi da divertimento (+616,9 milioni nel 2019 e +614,9 milioni dal 2020) (comma 1051); (+616,9 milioni; aumento per gli apparecchi di cui all’articolo 110, comma 6, lettera a), c.d. AWP, +319,9 milioni, aumento per gli apparecchi di cui all’articolo 110, comma 6, lettera b), c.d. VLT, +297 milioni).

Dall’aumento dell’imposta unica giochi a distanza e scommesse (+80 milioni dal 2019) (comma 1052);

Le disposizioni in materia di giochi, che determinano co maggiori entrate per 70,8 milioni nel 2019 per l’assegnazione delle nuove concessioni per il gioco del Bingo per la proroga delle concessioni in materia di scommesse ippiche e sportive, (commi 1096 e 1097) (+ 18 milioni per l’assegnazione delle nuove concessioni per il gioco del Bingo e + 52,8 milioni per la proroga delle concessioni in materia di scommesse ippiche e sportive)”.

 

 

PressGiochi

banner

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN