17 febbraio 2019
ore 21:43
Home Estero L’Australia crea unità di controllo contro il match fixing

L’Australia crea unità di controllo contro il match fixing

SHARE
L’Australia crea unità di controllo contro il match fixing

L’Australia sta ancora una volta cercando nuove misure per regolamentare il settore, questa volta creando l’Unità per l’integrità delle scommesse sportive, che sarà stabilita all’interno di una nuova commissione per l’integrità sportiva. Questa unità dovrebbe dare al regolatore antidoping nazionale maggiori poteri per indagare.

L’istituzione di questo nuovo corpo è destinata ad affrontare il problema del match fixing e degli imbrogli negli sport locali, e supervisionerà iìle principali sigle sportive della nazione, come l’AFL e l’NRL. La nuova commissione nazionale per l’integrità dello sport inizierà a funzionare nel luglio 2020 e raccoglierà e agirà in base alle informazioni sul match fixing e sulla corruzione.

Il Dipartimento per gli affari interni, l’Australian Anti-doping Authority (ASADA) dovrebbe ottenere inoltre maggiori poteri per contrastare il doping sotto questa nuova guida. L’autorità lavorerà anche con le agenzie federali per raccogliere informazioni e lavorare con unità di integrità.

La creazione della nuova unità arriva dopo un’inchiesta dell’ex commissario della corruzione della polizia, James Wood, che ha sollevato preoccupazioni dopo che è stato rivelato che le informazioni sulla corruzione e l’infiltrazione della criminalità organizzata nello sport non erano state prese in considerazione.

I funzionari governativi hanno dichiarato che stanno prendendo in considerazione i candidati per guidare il nuovo organo di controllo.

 

PressGiochi

 

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN