11 dicembre 2018
ore 17:18
Home Diritto Il Consiglio di Stato respinge ricorso sala giochi per difetto di sorvegliabilità del locale

Il Consiglio di Stato respinge ricorso sala giochi per difetto di sorvegliabilità del locale

SHARE
Il Consiglio di Stato respinge ricorso sala giochi per difetto di sorvegliabilità del locale

“La possibilità di sorvegliare l’edificio comprende in sé la possibilità di sorvegliare dall’esterno l’accesso a tutte le attività che si svolgono all’interno di questo, compresa evidentemente quella ludica”.

Sono le parole con cui i giudici del Consiglio di Stato hanno respinto l’appello proposto da una sala giochi situata nel comune di Fossano.

Per la Corte, si conferma quanto già rilevato dalle forze dell’Ordine secondo cui la licenza di pubblica sicurezza sarebbe illegittima.

Infatti, si legge nella sentenza: “l’ingresso della sala giochi non sarebbe in alcun modo visibile né dalla pubblica via né dall’androne dell’immobile e sarebbe raggiungibile solo attraverso un tortuoso percorso tra l’atrio e alcuni corridoi dello stabile, con conseguente impossibilità per le forze dell’ordine – anche a seguito di un dislivello fra la sede stradale e il porticato – di controllare l’accesso dei frequentatori del locale. La licenza di pubblica sicurezza, rilasciata in assenza del ricordato presupposto legale (c.d. “sorvegliabilità”), sarebbe perciò illegittima”.

 

PressGiochi

banner

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN