23 aprile 2019
ore 18:25
Home Associazioni Hoscher (ECA): “Serve una maggiore azione contro i fornitori di giochi d’azzardo online illegali”

Hoscher (ECA): “Serve una maggiore azione contro i fornitori di giochi d’azzardo online illegali”

SHARE
Hoscher (ECA): “Serve una maggiore azione contro i fornitori di giochi d’azzardo online illegali”

In occasione della 12a conferenza dell’EASG, l’European Association of the Study of Gambling a Malta, il vicepresidente della European Casino Association, il Prof. Dietmar Hoscher ha parlato delle sfide poste al settore dal gioco d’azzardo online illegale e del bisogno di forti azioni nazionali.

 

Come sottolineato da Hoscher, la giurisprudenza pertinente e la legislazione secondaria a livello UE sottolineano chiaramente il principio di sussidiarietà e il requisito delle licenze nazionali per la fornitura legale di servizi di gioco d’azzardo online senza riconoscimento reciproco. Nonostante i successi di alcuni Paesi nel fermare il gioco illegale, i dati disponibili mostrano che la fornitura di giochi d’azzardo online illegali è in aumento in molti paesi dell’UE in cui il problema non è ancora sufficientemente affrontato. La fornitura continua di servizi di gioco d’azzardo online senza licenza ha portato a minare le misure di protezione dei consumatori, gli sforzi normativi a livello nazionale e mette a rischio i contributi fiscali e i finanziamenti per le buone cause. Vi è anche una minaccia di legami con il crimine organizzato e il riciclaggio di denaro in connessione con il gioco d’azzardo online illegale”.

 

Reagendo a queste sfide, Hoscher ha affermato nella sua dichiarazione che: “I responsabili politici, i legislatori e tutte le parti interessate coinvolte devono unire le forze e fermare la fornitura di giochi d’azzardo online illegali. Ciò richiede l’applicazione rafforzata della legislazione nazionale sul gioco d’azzardo tramite blacklist, blocco della proprietà intellettuale e blocco dei pagamenti, nonché la cooperazione con piattaforme e intermediari online. Vi è chiaramente la necessità e la volontà di cooperare tra le autorità di regolamentazione, l’industria del gioco d’azzardo con licenza e altre parti interessate per affrontare efficacemente il problema”.La conferenza EASG ha preceduto la conferenza annuale dell’International Association of Gaming Regulators (IAGR) in Copenhagen, Danimarca, dove tali questioni sono state all’ordine del giorno.

 

Inoltre, la Corte ha pubblicato un documento di sintesi sul gioco d’azzardo illegale, nonché una relazione sull’uso e l’efficacia delle misure di controllo contro gli operatori di gioco d’azzardo non autorizzati in Europa.

L’Associazione europea per lo studio del gioco d’azzardo è un serbatoio di idee all’incrocio tra mondo accademico, industria, autorità di regolamentazione e politica che organizza la conferenza ogni due anni con esperti di tutto il mondo. Oltre alla conferenza, l’associazione conduce anche progetti di ricerca a supporto di solide politiche nel settore del gioco d’azzardo. Il vicepresidente dell’ECA Hoscher è anche membro del consiglio di amministrazione dell’EASG.

 

PressGiochi

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN