27 giugno 2019
ore 00:51
Home In evidenza Gratta & Vinci gettati per errore: è in arrivo un aiuto dalla tecnologia

Gratta & Vinci gettati per errore: è in arrivo un aiuto dalla tecnologia

SHARE
Gratta & Vinci gettati per errore: è in arrivo un aiuto dalla tecnologia

A giocare ai Gratta & Vinci sono in maggioranza gli italiani over 45, che costituiscono da soli un terzo della clientela dei giochi di lotteria istantanea più popolari al mondo. A volte basta un piccolo problema di vista, un simbolo non grattato bene o una riga scambiata per un’altra e un Gratta & Vinci che avrebbe potuto almeno ripagare del denaro speso, finisce invece gettato nel cestino.

 

Si potrebbe pensare che si tratta di un problema di poco conto, se non fosse proprio di circa un mese fa la notizia che un pescatore di Mola di Bari abbia vinto 100mila euro recuperando un Gratta & Vinci dalla spazzatura.

 

Altrettanto frequenti i casi di persone che quotidianamente si recano presso le ricevitorie del proprio quartiere per ispezionare i cestini dei rifiuti in cerca della vincita gobba, riuscendo talvolta a recuperare somme consistenti. Tanti sono, invece, i Gratta & Vinci che non vengono mai ritrovati e riscossi.

 

La disattenzione, tuttavia, non è il solo motivo per il quale un biglietto vincente finisce nella spazzatura: dietro errori imperdonabili di questo tipo ci sono spesso storie di persone che vivono del bisogno compulsivo di grattare via quella vernice e sperimentare quella sensazione di suspence mentre i numeri vengono fuori poco a poco, finché non si arriva al punto in cui il risultato nemmeno importa più.

 

La risposta a questo problema potrebbe finalmente essere vicina, e potrebbe arrivare dagli smartphone: a quanto pare, è in corso di sviluppo un’app in grado di verificare i principali Gratta & Vinci italiani (versioni straniere verranno lanciate anche in Spagna, Francia e Regno Unito). Il suo nome è Eagleye, ovvero Occhio d’Aquila.

 

Eagleye sfrutta la tecnologia della Realtà Aumentata e la fotocamera del proprio smartphone per riconoscere quasi istantaneamente i numeri impressi sul biglietto ed è in grado di stabilire se questo è vincente o meno (sebbene non indichi il valore preciso della vincita).

 

In pratica, l’app funziona così: il giocatore gratta il biglietto e lo controlla come di consueto. Qualora il biglietto gli sembri non vincente, può aprire l’app Eagleye dal proprio smartphone e inquadrarlo come se volesse fotografarlo: se la vernice è stata rimossa correttamente, Eagleye riconoscerà i simboli in meno di un secondo e dichiarerà se il biglietto è vincente oppure no.

 

L’app è in dirittura d’arrivo, ma per chi fosse interessato, è possibile accedere al sito ufficiale e richiedere una versione beta, ossia in fase sperimentale, per un test gratuito in cambio di una valutazione dell’app.

 

PressGiochi

banner

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN