24 giugno 2019
ore 22:06
Home Politica Gap. Rinviata a settembre riunione in Conferenza Regione sui nuovi Lea e ripartizione 50 milioni

Gap. Rinviata a settembre riunione in Conferenza Regione sui nuovi Lea e ripartizione 50 milioni

SHARE
Gap. Rinviata a settembre riunione in Conferenza Regione sui nuovi Lea e ripartizione 50 milioni

“Nella prima settimana di settembre si terrà una riunione straordinaria della Conferenza delle Regioni per l’approvazione dei nuovi Livelli Essenziali di Assistenza, del Nomenclatore delle protesi e del Piano Nazionale Vaccini”.

Così il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin a margine dell’incontro in Conferenza delle Regioni, dove ha affrontato il tema delle Centrali di acquisto in sanità e fatto il punto sul Patto per la Salute.

“Abbiamo fatto un ottimo incontro con la ministra Lorenzin e il commissario alla spendng review Yoram Gutgeld, incentrato sulla spending review, in particolare sugli acquisti in sanità” ha controbattuto il presidente della Conferenza delle Regioni e governatore dell’Emilia Romagna, Stefano Bonaccini.

Bonaccini ha annunciato che “il 7 settembre faremo una seduta monotematica sui nuovi Livelli essenziali di Assistenza, i Lea ( che per la prima volta includono anche la cura del gioco d’azzardo patologico), nel corso della quale entreremo nei dettagli delle novita’ apportate e sul tema del piano vaccinale. Credo che sia una segnale importante, siamo arrivati a un risultato atteso da tanti anni, sia per la ridefinizione dei Lea sia per le centinaia di milioni conseguenti che potranno essere spesi dalle Regioni”.

 

 

Rinviata a dopo le ferie anche la discussione relativa al riparto del Fondo da 50 milioni di euro per il gioco d’azzardo patologico di cui all’articolo 1, comma 946, della legge 28 dicembre 2015, 208. Il Fondo per il gioco d’azzardo patologico (GAP),- e il relativo decreto prossimo alla definizione –  istituito con legge di stabilità 2016 e destinato specificamente alle Regioni e Province Autonome per garantire le prestazioni di prevenzione, cura e riabilitazione, rivolte alle persone affette da disturbo da gioco d’azzardo, come sagnalato dallo stesso Ministero della Salute dovrebbe essere a breve assegnato.

Il Fondo ammonta in totale a 50 milioni di euro: secondo il criterio della quota capitaria, le risorse spetteranno in ordine decrescente, tra le prime, a Lombardia (8,22 milioni), Lazio (4,84 milioni), Campania (4,82 milioni), Veneto (4 milioni).

La bozza di decreto prevede che entro 90 giorni regioni e Province autonome presentino alla direzione generale prevenzione della Salute uno specifico Piano di attività contro la ludopatia, in cui siano riportati in modo distinto il programma degli interventi finanziati con Fondo sanitario regionale e il programma degli interventi di prevenzione, con il coinvolgimento degli enti locali e di scuole, famiglie e ambiente lavorativo, finanziati con il fondo creato dalla manovra 2016.

 

PressGiochi

 

Nuovi Lea: via libera dal Mef alle risorse, anche per il Gap

banner

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN