18 luglio 2019
ore 15:29
Home Associazioni Distante (Sapar) al Min. Di Maio: “Se il gioco è immorale le bastano due righe per cancellare questo settore”

Distante (Sapar) al Min. Di Maio: “Se il gioco è immorale le bastano due righe per cancellare questo settore”

SHARE
Distante (Sapar) al Min. Di Maio: “Se il gioco è immorale le bastano due righe per cancellare questo settore”

“Rimango perplesso per la sua risposta. Fa tanta strada in auto e poi non ha il piacere di ascoltare una categoria che versa oltre 5 mld nelle casse dello stato”.

Domenico Distante, presidente di Sapar apre così un videomessaggio rivolto al Ministro Luigi Di Maio dopo che il vicepremier ha fatto sapere all’associazione che “non ha tempo per incontrarli e non sa se ne avrà in futuro”.

 

“Nelle sue dichiarazioni pubbliche continua ad affermare di aver tassato i concessionari: forse non ha capito bene come funziona il nostro settore e qualcuno non glielo avrà spiegato bene. Lei con l’aumento del preu non ha colpito i concessionari; lei ha colpito le piccole e medie imprese, baristi, tabacchi, sale giochi e soprattutto i giocatori con la riduzione del payout.

 

Se il gioco è immorale le bastano due righe per cancellare questo settore, tutto incluso.

 

Le chiedo ancorea una volta – conclude Distante – un tavolo di incontro per poter presentare le nostre ragioni, altrimenti non mi resta altro da fare che portare in piazza tutti lavoratori sotto il suo Ministero per avere finalmente il piacere di poterci confrontare con lei”.

 

PressGiochi

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN